Althea: Torres in forse per i test di Portimao dopo l'infortunio di Jerez

La due giorni di test di Jerez per il team Althea non è andato come previsto. Torres si è infortunato a una spalla martedì e ha dovuto saltare il secondo giorno. 60 le tornate per Reiterberger, ma il team si aspetta più velocità dal tedesco.

Althea: Torres in forse per i test di Portimao dopo l'infortunio di Jerez
Jordi Torres, Althea BMW Racing
Jordi Torres, Althea BMW Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Markus Reiterberger, Althea Racing
Markus Reiterberger, Althea Racing
Markus Reiterberger, Althea Racing

Il team Althea BMW Racing ha appena concluso due giorni di test sul circuito di Jerez de la Frontera. Purtroppo i test non sono andati esattamente secondo i programmi.

In pista con i due piloti SBK, Jordi Torres e Markus Reiterberger, e con il suo pilota Stock, Marco Faccani, la squadra italiana aveva voglia di sfruttare i due giorni a disposizione per proseguire il lavoro di messa a punto in preparazione del primo round del campionato, che si svolgerà nel weekend del 24-26 febbraio a Phillip Island in Australia.

Completando oltre 60 giri a testa durante il primo giorno di ieri e sfruttando le buone condizioni meteo, i due piloti Superbike si sono concentrati sull’assetto delle loro BMW S 1000 RR, identificando alcune buone soluzioni sulle quali continuare a lavorare nelle prossime settimane. Purtroppo il secondo giorno – oggi – è stato sfortunato in quanto Torres è caduto e ha concluso così in anticipo i suoi test. Lo spagnolo si è fatto male alla spalla destra ed ha preferito non rientrare in pista per riposarsi, nella speranza di recuperare in tempo per i prossimi test di Portimao che si svolgeranno in questo weekend. Reiterberger ha percorso altri 60 giri oggi, ma c’è ancora della strada da fare per essere competitivo.

Faccani, in pista soltanto per la seconda volta con la BMW Stock del team Althea, ha compiuto dei buoni progressi ieri insieme ai suoi tecnici, lavorando sodo e facendo registrare dei tempi interessanti. Purtroppo anche lui è stato vittima di una caduta e, a causa di una spalla dolorante, anche lui oggi è rimasto fermo. Un vero peccato considerando il lavoro positivo svolto ieri.

E’ sceso sulla pista andalusa anche il nuovo team Althea MF84 ed il team manager Michel Fabrizio, che hanno aiutato il giovane pilota tedesco Julien Puffe a prendere confidenza con la sua nuova moto. Dopo aver completato circa 100 giri in sella alla sua BMW nel corso delle due giornate di test, il primo approccio è stato senza dubbio incoraggiante.

L'Althea BMW Racing tornerà in pista a Portimao sabato e domenica (28-29 gennaio). In quell’occasione sarà presente anche Raffaele De Rosa che contribuirà a svolgere il lavoro di preparazione all’inizio del campionato.

condividi
commenti
Test Jerez, Day 2: Rea cade ma si conferma. Volano Savadori e Melandri!
Articolo precedente

Test Jerez, Day 2: Rea cade ma si conferma. Volano Savadori e Melandri!

Articolo successivo

A Jerez il team Barni ha lavorato su nuove componenti per la Ducati 2017

A Jerez il team Barni ha lavorato su nuove componenti per la Ducati 2017
Carica i commenti