Althea, Torres autore di una grande rimonta in Gara 2 a Imola

Lo spagnolo è partito dall'ultima posizione in Gara 2 e ha recuperato sino al'ottavo posto nonostante fosse debilitato dalla gastroenterite che lo ha fermato sabato.

Althea, Torres autore di una grande rimonta in Gara 2 a Imola
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Stefan Bradl, Honda World Superbike Team, Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing

Il round imolese del Mondiale Superbike si è concluso oggi per l’Althea BMW Racing team; Jordi Torres è stato autore di una bella rimonta, conclusa all’ottavo posto, mentre Raffaele De Rosa ha chiuso 16mo. Nella gara della Stock1000, Marco Faccani ha ottenuto la quinta posizione finale.

A causa della rottura della moto di Badovini, che ha sporcato la pista di olio, nel corso del primo giro, la gara è stata subito interrotta. Pulita la pista, il restart è avvenuto dopo circa 30 minuti, con la stessa griglia di partenza precedente. Torres ha dovuto partire dall’ultima casella, non avendo partecipato alle qualifiche di ieri, causa la gastroenterite che lo aveva colpito durante la notte.

Da quella posizione però, lo spagnolo ha cominciato un grande recupero fin da subito, ed era già 12mo al quinto giro. Anche De Rosa è partito bene dalla 16ma casella, riuscendo a seguire il suo compagno di squadra e a posizionarsi 13mo dopo i primi giri. A metà gara, Jordi ha recuperato un'altra posizione, mentre Raffaele era quattordicesimo. Lo spagnolo ha spinto fino alla fine, sorpassando altri piloti nella fase finale per concludere con un incredibile ottavo posto. Perso terreno nell’ultima fase, l’italiano ha invece tagliato il traguardo in 16ma posizione.

"E' andata molto bene oggi direi, fortunatamente mi sento in forma dopo la malattia di ieri che non mi ha disturbato durante la gara; partendo dall’ultima posizione la mia gara non è stata per niente facile ovviamente", ha dichiarato a fine gara Jordi Torres.

"Sono riuscito a prendere subito un buon ritmo, anche se speravo di fare un pochino meglio, solo che in queste condizioni e con la gomma che abbiamo utilizzato non sono riuscito a fare di più. Ringrazio i ragazzi del mio team, il risultato è buono considerando che ieri non abbiamo mai girato. E poi ringrazio la Clinica Mobile, perché senza il loro supporto non avrei potuto fare quello che ho fatto oggi".

condividi
commenti
Davies: "Per Ducati la doppietta di Imola deve essere un punto di partenza"

Articolo precedente

Davies: "Per Ducati la doppietta di Imola deve essere un punto di partenza"

Articolo successivo

Sykes: "Badovini ha fatto una mossa stupida, ma Davies era imprendibile"

Sykes: "Badovini ha fatto una mossa stupida, ma Davies era imprendibile"
Carica i commenti