Eugene Laverty: "Più vicini di così è impossibile!"

Sylvain Guintoli: "Mi è mancato un po’ di feeling con la gomma da qualifica "

Eugene Laverty:
Superpole sul filo di lana per l’Aprilia Racing Team, che ha visto sfumare la prima casella in griglia per un millesimo di secondo. Un gran giro di Eugene Laverty, sotto il record della pista, non è bastato al pilota della RSV4 numero 58 per avere ragione dello specialista Sykes. Eugene si consola aggiornando il suo personale curriculum in Superpole: partirà dalla prima fila per la decima gara consecutiva. Una curiosità a proposito del distacco riguarda la distanza fra le due moto in un eventuale giro sincronizzato, stimata dai cronometristi in circa 4,5 centimetri. Il meteo ha condizionato lo svolgimento della Superpole, interrotta all’inizio della seconda sessione per alcune gocce di pioggia nei settori 1 e 4 della pista di Portimao. La ripartenza, con procedura bagnata, ha visto i primi 12 piloti confrontarsi in una unica sessione da 20 minuti, con gli occhi dei tecnici fissi sul cielo ad individuare il momento migliore per utilizzare la gomma da tempo. Sylvain Guintoli ha scelto assieme alla sua squadra di uscire subito, con l’intento di evitare un peggioramento delle condizioni atmosferiche, ma qualche incertezza nel giro buono gli ha impedito di sfruttare al meglio la copertura più morbida. Quinto tempo per lui, che gli vale la seconda fila, ma il leader del Mondiale è confortato dal buon passo di gara messo in mostra in tutte le sessioni. Il tentativo di Eugene Laverty lo ha portato vicinissimo alla sua prima pole nella World Superbike. Un leggero errore alla curva 7 lo ha relegato in seconda piazza, ma a solo un millesimo da Tom Sykes, a testimonianza di un giro stratosferico. Anche Eugene, che vanta un feeling particolare con il tracciato portoghese, può puntare domani ad un risultato importante. Eugene Laverty: "Andare più vicini alla Superpole di così è impossibile! Sono comunque felice della prima fila, nel giro buono ho commesso un piccolo errore e pensavo di aver compromesso la mia prestazione. Quando al passaggio sul rettilineo ho visto apparire sul cruscotto della mia RSV4 lo stesso tempo segnalatomi come migliore dai ragazzi al box, ho immaginato che la differenza sarebbe stata irrisoria. Peccato per quel millesimo, in ogni caso siamo pronti per affrontare le gare di domani sperando in condizioni climatiche ottimali". Sylvain Guintoli: "Non è stata la mia migliore Superpole, mi è mancato un po’ di feeling con la gomma da qualifica quindi non sono riuscito a migliorare il mio tempo con la gomma da gara. La quinta posizione non è comunque disastrosa, specialmente perché siamo riusciti a migliorare molto il nostro passo di gara. I tempi delle prove sembrano anticipare due gare molto combattute, domani devo partire bene per potermela giocare".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Eugene Laverty , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie