Magny-Cours, L2: Sotto l'acqua sventola il tricolore

Magny-Cours, L2: Sotto l'acqua sventola il tricolore

Giugliano e Badovini primo e secondo, quattro moto italiane ai primi quattro posti

Certo che sono solo le prove libere e che servono a tutti per prepararsi per la Superpole, inoltre il clima è "continentale", e quindi mutevole per definizione.. però fa sempre piacere vedere così tanta Italia in cima ad una classifica mondiale. Davide Giugliano è stato il più veloce nella seconda sessione di Prove Libere del weekend francese della Superbike, portando la sua Aprilia Althea in prima posizione col tempo di 1’54″384 e confermandosi tra i più veloci su pista bagnata del circus SBK. Un secondo pieno dietro di lui si è piazzato il poleman del Nurburgring Ayrton Badovini, secondo con la prima Ducati 1199 Panigale R del Team Ducati Alstare e capace di battere i due piloti ufficiali Aprilia Racing Sylvain Guintoli ed Eugene Laverty. Quinto tempo per il capoclassifica di campionato Tom Sykes, che si ritrova sul groppone uno svantaggio di 1″5 nonostante ben 12 giri effettuati. Gap che sale a 1″9 invece per Marco Melandri, sesto e seguito da Michele Pirro, incappato in un rovinoso highside in pieno ingresso del curvone Estoril risoltosi fortunatamente senza conseguenze per il collaudatore e pilota ufficiale Ducati Corse. Oltre al pilota pugliese, sono finiti a terra i due alfieri del team Crescent Suzuki: Jules Cluzel, sempre al curvone che immette sul lungo retilineo di Magny-Cours, e Vincent Philippe, che nonostante la caduta ha comunque chiuso nono nella graduatoria dei tempi davanti al rientrante Lorenzo Lanzi.

World SBK - Magny-Cours - Libere 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Davide Giugliano , Ayrton Badovini
Articolo di tipo Ultime notizie