WRC: Veiby non rispetta il regolamento COVID. Sospeso 6 mesi!

Il norvegese del team Hyundai di WRC2 è stato sospeso per 6 mesi da tutte le competizioni del WRC, mentre Jonas Andersson, il suo navigatore, per 3 mesi. Entrambi hanno violato le norme COVID imposte dalla FIA e dal governo del Portogallo.

WRC: Veiby non rispetta il regolamento COVID. Sospeso 6 mesi!

Il Rally del Portogallo è stato a dir poco indigesto per Hyundai Motorsport, ma nel primo pomeriggio di oggi le cose sono drasticamente peggiorate nel primo pomeriggio di oggi, quando i commissari di gara hanno comminato una sanzione pesantissima nei confronti di Ole Christian Veiby e il suo navigatore Jonas Andersson.

L'equipaggio che difende i colori di Hyundai nel WRC2 è stato sospeso per diversi mesi dalle competizioni WRC. Per la precisione, Ole Christian Veiby ha subito una sospensione di 6 mesi (fino al 22 novembre 2021), mentre Jonas Andersson di 3 mesi.

I due non hanno corso al Rally del Portogallo perché Veiby è risultato positivo al COVID dal tampone effettuato giovedì, il giorno prima del via del quarto appuntamento del WRC 2021. Jonas Andersson, invece, era risultato negativo al tampone, ma anche lui è stato posto in isolamento dopo essere stato a contatto con il pilota norvegese nei giorni precedenti.

Nel provvedimento pubblicato dai commissari di gara è spiegato come Ole Christian Veiby non abbia riferito al delegato COVID della FIA di essere stato a contatto con una persona poi risultata positiva, ma anche di aver guidato dal Portogallo alla Spagna dopo essere risultato positivo nella giornata di giovedì, senza andare immediatamente in isolamento come previsto dalle norme anti COVID.

Per questo motivo i commissari hanno applicato il regolamento (Articolo 11.9.3a e Articolo 12.4.5 del Codice Sportivo), sospendendo per 6 mesi a partire da oggi il pilota norvegese.

Per quanto riguarda Jonas Andersson, il navigatore è stato sospeso per tre mesi, per aver infranto l'appendice S dell'Articolo 2.1 del Codice Sportivo FIA, ma anche l'Articolo 12.2.1c e h.

Andersson ha guidato dal Portogallo alla Spagna senza il permesso dell'autorità sanitaria portoghese dopo essere stato posto in quarantena per 14 giorni per essere stato a contatto con Ole Christian Veiby, risultato positivo al tampone effettuato giovedì scorso.

I commissari hanno inflitto 3 mesi di sospensione al navigatore di Veiby a partire da oggi, 23 maggio 2021, fino al 22 agosto 2021 così come previsto dall'articolo 11.9.3a e dall'articolo 12.4.5 del Codice Sportivo Internazionale.

In seguito a quanto accaduto con questi provvedimenti inflitti a Veiby e Andersson, sarà interessante capire se Hyundai Motorsport prenderà ulteriori provvedimenti nei confronti dell'equipaggio che rappresenta la Casa coreana nel WRC2 assieme a Oliver Solberg e Aaron Johnston.

condividi
commenti
WRC: Elfyn Evans vince il Rally Portogallo. Disastro Hyundai
Articolo precedente

WRC: Elfyn Evans vince il Rally Portogallo. Disastro Hyundai

Articolo successivo

WRC: Veiby replica dopo la sospensione: "Avevo il via libera"

WRC: Veiby replica dopo la sospensione: "Avevo il via libera"
Carica i commenti