WRC: tutti i team impegnati nell'era ibrida fino al 2024

Hyundai , Toyota e M-Sport Ford hanno ufficializzato la loro presenza nel WRC per i prossimi 3 anni, quando sarà in voga il regolamento tecnico che prevede l'introduzione della propulsione ibrida.

WRC: tutti i team impegnati nell'era ibrida fino al 2024

Ora il futuro del WRC ha tutti i tasselli ed è completo. I team attuali hanno tutti sottoscritto un accordo per rimanere nel Mondiale Rally nel triennio 2022-2024, ossia nel periodo di validità del regolamento sportivo che sarà introdotto il 1 gennaio del prossimo anno e che prevedrà la propulsione ibrida.

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford si sono legati alla serie e hanno abbracciato il nuovo regolamento che, per la prima volta nella storia, prevedrà l'ibrido con l'affiancamento di un motore elettrico da 100 kW a un propulsore termico 1.6 turbo che sarà derivato da quelli attuali.

L'accordo trovato prevede un contributo uguale da parte della FIA e dei produttori ai costi di sviluppo della nuova tecnologia, che avrà una forte attenzione alla sostenibilità, alla sicurezza e alla gestione dei costi.

L'amministratore delegato dei promotori del WRC, Jona Siebel, ha dichiarato: "Non è esagerato dire che l'introduzione delle tecnologia ibrida sostenibile per la categoria principale del WRC segna una delle più grandi pietre miliari nella storia di questo sport. E' giusto che un progresso così importante sia accolto nella stagione del 50esimo anniversario del campionato".

"Assieme alla FIA e ai costruttori, i promotori del WRC sono impegnati nell'introduzione di auto più sostenibili. La motorizzazione ibrida forma una parte integrante dell'industria automobilistica mentre il mondo si muove verso un futuro più sostenibile. Ed è essenziale che il WRC si allinei a questa evoluzione".

L'annuncio della propulsione ibrida segue la conferma dei piani del WRC per un carburante più sostenibile per le auto in gara, ma anche fonti di energia più sostenibili al Parco Assistenza.

Dei tre team ufficiali che parteciperanno al WRC nei prossimi tre anni solo M-Sport Ford ha iniziato i test con la nuova vettura ibrida. Questa, però, è l'unica avvolta da un alone di mistero. Hyundai ha annunciato oggi che farà correre la nuova i20 N, mentre Toyota preparerà la Yaris GR dopo aver dovuto rinunciare a farla correre quest'anno nella versione WRC Plus. Il team diretto da Richard Millener, invece, ha svolto i primi test con una vettura ibrida che, stando alle foto diffuse dal team, dovrebbe essere una Fiesta.

condividi
commenti
WRC 2022: Hyundai ci sarà e schiererà la nuova i20 N

Articolo precedente

WRC 2022: Hyundai ci sarà e schiererà la nuova i20 N

Articolo successivo

WRC, Bertelli esclusivo: "Amo la vela, ma il rally è un'altra cosa"

WRC, Bertelli esclusivo: "Amo la vela, ma il rally è un'altra cosa"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Autore Giacomo Rauli