WRC, Toyota: il nuovo motore esordirà al Rally Portogallo

Toyota ha pronto un nuovo motore da diverso tempo, ma farà il suo esordio solo al Rally del Portogallo "Per questioni logistiche", ha fatto sapere Tom Fowler, direttore tecnico del team giapponese.

WRC, Toyota: il nuovo motore esordirà al Rally Portogallo

Toyota è reduce dalla bella doppietta ottenuta al Rally Croazia, terzo appuntamento del Mondiale Rally 2021, grazie alla vittoria di Sébastien Ogier e al secondo posto di Elfyn Evans.

Quel risultato ha permesso a Ogier di diventare il nuovo leader del Mondiale Piloti, raccogliendo il testimone da Kalle Rovanpera, ritiratosi nella prima prova speciale della prima prova su asfalto della stagione.

Se in Croazia Toyota è riuscita a far esordire la nuova aerodinamica anteriore, dopo averla omologata alla fine del mese di marzo, la stessa cosa non si può dire del nuovo motore.

La nuova unità motrice, la prima realizzata negli stabilimenti di Colonia, in Germania, non è stata utilizzata in Croazia per questioni logistiche. Per vedere in azione la novità dovremo attendere il Rally del Portogallo, primo rally WRC su sterrato del 2021, previsto dal 20 al 23 di maggio.

"Avremo più potenza, più cavalli. In passato abbiamo lavorato dal punto di vista della coppia, mentre questa volta solo sulla potenza", ha spiegato il direttore tecnico di Toyota, Tom Fowler.

"Questo non è il tipo di cosa che normalmente si considera un aggiornamento o un'evoluzione", ha detto, "ma il lavoro della Toyota per produrre il motore completo è qualcosa che abbiamo cercato di fare per un po'. È un passo davvero interessante e grande per fare tutto all'interno della nostra struttura".

condividi
commenti
WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai
Articolo precedente

WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai

Articolo successivo

WRC: Hyundai svela i suoi equipaggi per il Safari Rally

WRC: Hyundai svela i suoi equipaggi per il Safari Rally
Carica i commenti