WRC: Safari Rally, lunedì arriva il rinvio?

Governo, FIA e promotori del WRC si sono incontrati per discutere della situazione legata al COVID-19 in Kenya. Il virus, seppur lentamente, si sta espandendo anche nello stato africano.

WRC: Safari Rally, lunedì arriva il rinvio?

Il Safari Rally è a un passo dall'essere rinviato. Nelle ultime ore il Ministro dello Sport, Cultura e Storia del Kenya, il ministro dello Sport regionale, i promotori del Safary Rally, il Presidente della FIA e i promotori del WRC si sono riuniti per discutere della situazione del Safari Rally dovuta alla pandemia da coronavirus che, in questi giorni, non risparmia neanche lo stato africano.

Stando al comunicato ufficiale diffuso dal Ministero dello Sport, della Cultura e della Storia del Kenya, le discussioni sono ancora aperte e nessuna decisione è stata presa. Questa, però, dovrà arrivare forzatamente entro il 17 aprile, dunque tra pochi giorni. Tutte le parti in causa continueranno a monitorare la situazione del Paese legata alla diffusione del coronavirus.

Stando però a quanto riportato dal Daily Nation, quotidiano kenyota, Gli organi governativi del Kenya, i promotori del WRC e la FIA avrebbero già raggiunto un accordo d'intesa per rinviare il Safari Rally a data da destinarsi. L'accordo sul periodo in cui recuperare la corsa, però, non sembra sia stato deciso.

L'annuncio del rinvio e l'accordo per le nuove date dovrebbe arrivare lunedì. Il Ministero dello Sport si è già attivato per smentire questa notizia, ma è un dato di fatto che in Kenya la pandemia - per quanto sia ancora poco aggressiva rispetto ad altri paesi, specialmente nel Vecchio Continente e negli Stati Uniti - sia in espansione.

A oggi le persone confermate positive sono 184, 26 in più rispetto a 3 giorni fa. In aumento anche il numero delle persone decedute, 7, e quello dei ricoverati, 12. Le misure prese dal Governo locale, sebbene siano state criticate per la durezza con cui sono state imposte (coprifuoco con l'esercito e la polizia in strada, con questi che, stando agli organi d'informazione locali, avrebbero compiuto azioni violente contro la popolazione anche prima dell'effettivo orario di chiusura), si stanno rivelando efficaci, ma questo servirà solo a far posticipare la corsa, evitando così l'annullamento.

Così, dopo 18 anni d'attesa per rientrare nel calendario WRC, il Safari Rally sembra in procinto di dover aspettare ancora qualche mese per poter festeggiare il suo effettivo ritorno. Sempre che la situazione, nel corso delle prossime settimane, vada migliorando. Rimangono sotto osservazione di FIA e promotori WRC anche i prossimi eventi del Mondiale, quelli che sono previsti dopo la gara africana. Stiamo parlando del Rally di Finlandia e anche il Rally di Nuova Zelanda. 

Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi
Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi
1/23

Foto di: Ferdi Kräling Motorsport-Bild GmbH

Colin McRae
Colin McRae
2/23

Foto di: Ford Motor Company

Colin McRae
Colin McRae
3/23

Foto di: Ford Motor Company

Colin McRae
Colin McRae
4/23

Foto di: Ford Motor Company

Juha Kankkunen, Juha Piironen, Toyota Celica Turbo 4WD
Juha Kankkunen, Juha Piironen, Toyota Celica Turbo 4WD
5/23

Foto di: LAT Images

Bjorn Waldegaard, Hans Thorszelius, Lancia Strato
Bjorn Waldegaard, Hans Thorszelius, Lancia Strato
6/23

Foto di: LAT Images

Sandro Munari, Lofty Drews, Lancia Stratos HF
Sandro Munari, Lofty Drews, Lancia Stratos HF
7/23

Foto di: LAT Images

Björn Waldegård, Hans Thorszelius, Toyota Celica Twin Cam Turbo
Björn Waldegård, Hans Thorszelius, Toyota Celica Twin Cam Turbo
8/23

Foto di: Toyota Racing

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Celica GT4
Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Celica GT4
9/23

Foto di: LAT Images

Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi
Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi
10/23

Foto di: Ferdi Kräling Motorsport-Bild GmbH

Ari Vatanen, Terry Harryman, Opel Ascona 400
Ari Vatanen, Terry Harryman, Opel Ascona 400
11/23

Foto di: LAT Images

Colin McRae
Colin McRae
12/23

Foto di: Ford Motor Company

Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi
Kenneth Eriksson, Peter Diekmann, Volkswagen GTi
13/23

Foto di: Ferdi Kräling Motorsport-Bild GmbH

Colin McRae
Colin McRae
14/23

Foto di: WRC McKlein

Colin McRae e il copilota Nicky Grist con Prince Edward e sua moglie
Colin McRae e il copilota Nicky Grist con Prince Edward e sua moglie
15/23

Foto di: Ford Motor Company

Colin McRae
Colin McRae
16/23

Foto di: Ford Motor Company

Colin McRae e il copilota Nicky Grist festeggiano la vittoria
Colin McRae e il copilota Nicky Grist festeggiano la vittoria
17/23

Foto di: Ford Motor Company

Colin McRae e il copilota Nicky Grist in buona compagnia
Colin McRae e il copilota Nicky Grist in buona compagnia
18/23

Foto di: Ford Motor Company

Carlos Sainz, Luis Moya, Ford Focus WRC
Carlos Sainz, Luis Moya, Ford Focus WRC
19/23

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Corolla WRC
Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Corolla WRC
20/23

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Corolla WRC
Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Corolla WRC
21/23

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Celica Turbo 4WD ST185
Carlos Sainz, Luis Moya, Toyota Celica Turbo 4WD ST185
22/23

Foto di: LAT Images

Richard Burns, Robert Reid, Subaru Impreza
Richard Burns, Robert Reid, Subaru Impreza
23/23

Foto di: LAT Images

condividi
commenti
WRC: il COVID-19 blocca il Rally GB in Irlanda del Nord. Per ora
Articolo precedente

WRC: il COVID-19 blocca il Rally GB in Irlanda del Nord. Per ora

Articolo successivo

Solberg: "Lavoro con 2 Case per fare un team ufficiale nel WRC"

Solberg: "Lavoro con 2 Case per fare un team ufficiale nel WRC"
Carica i commenti