WRC, Safari Rally: al via anche un pilota 91enne... da record!

Sobieslaw Zasada correrà al volante di una Ford Fiesta Rally3 di M-Sport al Safari Rally. Il 91enne diverrà così il pilota più anziano ad aver preso parte a un evento del WRC.

WRC, Safari Rally: al via anche un pilota 91enne... da record!

Il ritorno del Safari Rally nel calendario WRC dopo 19 anni d'assenza è già di per sé una notizia. Ma a renderla ancora più eclatante sarà la presenza di Sobieslaw Zasada. 3 volte campione europeo rally, il polacco diverrà il pilota più anziano della storia ad aver preso parte a un evento del Mondiale Rally.

Zasada, 91 anni, sarà al volante di una Ford Fiesta Rally3 del team M-Sport Poland all'evento africano e andrà a lottare contro piloti di 70 anni più giovani di lui.

Grazie a questa presenza il pilota polacco riscriverà parte della storia del WRC, diventando - come detto - il più anziano ad aver preso parte a un evento del Mondiale. Al via della PS1 cancellerà dai libri dei record Leif Vold-Johansen, che nel 1994 prese parte al Rally di Monte-Carlo da pilota all'età di 82 anni, mentre l'anno successivo si ripresentò, ma nel ruolo di navigatore.

Zasada ha già preso parte al Safari Rally, e lo ha fatto per ben 8 volte. Il suo miglior risultato è stato il secondo posto assoluto ottenuto nell'edizione del 1972, quando corse al volante di una Porsche 911S. Nell'ultima apparizione africana chiuse 12esimo assoluto, navigato dalla moglie Ewa con una Mitsubishi Lancer.

"Chiaramente questa per me sarà una grande sfida. Il mio obiettivo sarà solo quello di arrivare al traguardo", ha dichiarato Zasada. "Ho sempre trovato che il Safari fosse un rally fantastico. Sto tornando perché sono molto curioso di vedere come sia la gara nel formato con cui è stato presentato quest'anno".

"E' un rally molto difficile. Nel Saferi Rally più lungo, quello del 1972, corremmo per 6.480 chilometri e terminai secondo assoluto. Il vincitore fu 9 ore al di sotto del tempo previsto. Si correva per tre giorni e 3 notti senza sosta. Ricordo che bere del the mi aiutò molto".

"Penso che quei rally fossero 2 o 3 volte più difficili di quelli odierni in termini di endurance e di condizioni", ha concluso Zasada. Per lui, una grande sfida. Per l'edizione 2021 del Safari Rally, un'altra perla che andrà a impreziosire il suo rientro nel calendario WRC.

condividi
commenti
Podcast: Messico 2005, l'impresa su tre ruote di Loeb ed Elena

Articolo precedente

Podcast: Messico 2005, l'impresa su tre ruote di Loeb ed Elena

Articolo successivo

WRC 2021: orari e speciali del Safari Rally

WRC 2021: orari e speciali del Safari Rally
Carica i commenti