WRC, Rally Spagna, Shakedown: Ogier davanti a Evans e Neuville

Ogier ed Evans i più veloci nello Shakedown del Rally di Spagna, ma alle loro spalle ci sono - vicine - le tre Hyundai ufficiali di Neuville, Sordo e Tanak.

WRC, Rally Spagna, Shakedown: Ogier davanti a Evans e Neuville

Sébastien Ogier contro Elfyn Evans, Toyota contro Hyundai. I giochi per i titoli iridati WRC 2021 si apriranno domani, intanto oggi sul percorso Coll de la Teixeta di 4,31 chilometri è andato in scena lo Shakedown del Rally di Spagna, penultimo evento della stagione.

Sébastien Ogier ed Elfyn Evans hanno subito fatto capire di non voler concedere nulla l'uno all'altro. Il 7 volte iridato ha ottenuto il miglior tempo della prova in 2'33"6 nel terzo dei suoi tre tentativi. precedendo di appena 2 decimi il compagno di squadra e rivale per il titolo.

Questa potrebbe essere una lotta che si protrarrà sino al termine del weekend, mentre dietro di loro ecco la prima delle tre Hyundai i20 Coupé WRC Plus inseguitrici, quella di Thierry Neuville.

Anche il belga ha ottenuto il suo miglior tempo nel terzo passaggio (dei 4 effettuati), risultando più lento di 4 decimi rispetto a Ogier e 2 rispetto a Evans. Dietro di lui, staccato a sua volta di 2 decimi, c'è Daniel Sordo.

Lo spagnolo, che al termine della stagione 2022 si ritirerà, ha preceduto di 2 decimi l'altro compagno di squadra, Ott Tanak. L'estone è stato in grado di firmare il suo crono di riferimento al quarto passaggio, facendo meglio di Kalle Rovanpera - sulla terza Toyota Yaris WRC ufficiale - di 4 decimi.

 

Non male i miglioramenti fatti dai due equipaggi M-Sport. Stiamo parlando di Adrien Fourmaux navigato da Alex Coria e di Gus Greensmith navigato da Chris Patterson. Il team britannico non ha svolto test per questo evento, così lo Shakedown si è rivelato prezioso per preparare l'assetto delle Fiesta.

Fourmaux e Greensmith, rispettivamente settimo e ottavo, soo staccati di appena 1 decimo tra loro e di 1"3 da Ogier. Takamoto Katsuta non è andato oltre il nono crono, a 1 decimo dalle due Ford Fiesta WRC, mentre Nil Solans, al debutto al volante di una vettura WRC Plus (una Hyundai i20 Coupé WRC del team 2C Competition) ha completato la Top 10.

11esimo tempo per Oliver Solberg con la seconda Hyundai i20 WRC del team 2C Competition, ultima WRC prima delle Rally2. Questa classifica è comandata da Nikolay Gryazin al volante di una Skoda Fabia Rally2 Evo davanti a Eric Camilli (Citroen C3 Rally2) e Teemu Suninen, già ottimo al volante della nuova Hyundai i20 N Rally2.

condividi
commenti
WRC: Patterson dirà addio a Greensmith dopo il Rally di Spagna

Articolo precedente

WRC: Patterson dirà addio a Greensmith dopo il Rally di Spagna

Articolo successivo

WRC, Neuville critica ancora le Rally1: "Sono Formula E stradali"

WRC, Neuville critica ancora le Rally1: "Sono Formula E stradali"
Carica i commenti