WRC, Rally Safari, PS11-13: Neuville leader anche con la pioggia!

Incredibile epilogo della tappa odierna, con un acquazzone che rimescola le carte nell'ultima tratta rallentando i migliori. Il belga allunga su Katsuta, Ogier supera Tänak per il terzo posto, Greensmith e Fourmaux inseguono Ott con le Fiesta, Rovanperä più lontano.

WRC, Rally Safari, PS11-13: Neuville leader anche con la pioggia!

Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe chiudono la giornata di sabato da leader del Safary Rally, ma con l'incredibile gran finale che ha visto un acquazzone abbattersi sugli sterrati del Kenya proprio all'ultima prova.

Nella ripetizione delle PS11 "Elmenteita 2" (14,67km) e PS12 "Soysambu 2" (20,33km) non era accaduto niente di particolare, mentre a metà della PS13 "Sleeping Warrior 2" (31,04km) i minacciosi nuvoloni hanno iniziato a scaricare acqua proprio a metà del percorso, quando i migliori dovevano ancora partire.

Questo ha dato modo a chi scattava per primo di non avere il deficit di 'pulire' il fondo (per altro già con solchi profondi per il precedente passaggio), ma beneficiando dell'assenza di fango che invece si sono ritrovati tutti quelli a seguire.

Neuville/Wydaeghe si erano limitati a gestire la situazione in precedenza e con la loro Hyundai i20 Coupé WRC ufficiale hanno stretto i denti, allungando ancora sulla Toyota Yaris WRC di Takamoto Katsuta/Daniel Barritt, che ora hanno 57"4 di ritardo dalla coppia belga, ancora alle prese con alcune zebre incontrate con conseguente frenata per evitarle.

Molto peggio è andata ad Ott Tänak/Martin Järveoja, costretti a fermarsi a metà della PS13 per pulire il vetro appannato della loro Hyundai; gli estoni avevano appena vinto la PS12 e potevano ambire al secondo posto, invece perdono anche il podio a vantaggio della Toyota di Sébastien Ogier/Julien Ingrassia, i quali balzano terzi grazie al successo nella PS11 e cominciano a vedere la possibilità di scavalcare anche i colleghi Katsuta/Barritt.

Per Tänak/Järveoja c'è invece il mesto crollo al quarto posto della classifica generale, ad 1'05"7 dal podio e anche con le Ford Fiesta WRC di Gus Greensmith/Chris Patterson ed Adrien Fourmaux/Renaud Jamoul più vicine del previsto.

Fra i portacolori della M-Sport, Fourmaux ha rischiato grosso nella PS12 andando a tagliare troppo una curva a destra e andando per alcuni metri su due ruote, ma senza capottare.

Errore anche per Kalle Rovanperä/Jonne Halttunen nella medesima prova, lunghi nell'erba in  una curva che attraversava un tratto alberato. I finnici della Toyota mantengono comunque il loro settimo posto, tagliati fuori da ogni speranza per le posizioni che contano.

Dei piloti principali, possono togliersi la soddisfazione di vincere la PS13 Dani Sordo/Borja Rozada sulla terza Hyundai ufficiale, trovando fondo asciutto, così come Elfyn Evans/Scott Martin con la Toyota che hanno terminato dietro agli spagnoli, ma entrambi in corsa solo per la cosiddetta gloria, visti i problemi che li hanno relegati nelle retrovie della classifica già ieri.

In Top10 resistono le vetture Rally 2, con la Volkswagen Polo GTI R5 di Onkar Rai/Drew Sturrock ottava, la Ford Fiesta di Karan Patel/Tauseef Khan nona e Carl Tundo/Tim Jessop sulla loro Volkswagen Polo GTI R5 in decima piazza, con Lorenzo Bertelli/Simone Scattolin ad avvicinarli sulla loro Fiesta WRC.

 

condividi
commenti
WRC, Rally Safari, PS8-10: Neuville ok, Ogier attacca il podio

Articolo precedente

WRC, Rally Safari, PS8-10: Neuville ok, Ogier attacca il podio

Articolo successivo

WRC, Rally Safari, PS14: problemi a una sospensione per Neuville

WRC, Rally Safari, PS14: problemi a una sospensione per Neuville
Carica i commenti