WRC, Rally Portogallo, PS14: Tanak KO, Evans nuovo leader

Tanak rompe la sospensione posteriore destra della sua i20 e perde l'occasione di vincere, ma anche di chiudere a podio. Evans eredita la leadership con Sordo secondo e Ogier che sale sul podio. Anche Rovanpera KO a causa di un guasto tecnico sulla sua Yaris.

WRC, Rally Portogallo, PS14: Tanak KO, Evans nuovo leader

E' difficile trovare un aggettivo che possa riassumere tutto quello che è accaduto nella Prova Speciale 14 del Rally del Portogallo 2021, ma "clamoroso" potrebbe fare al caso nostro. Ott Tanak e Martin Jarveoja sono finiti KO a causa di un errore che è costato loro molto caro.

Mentre era in testa al quarto appuntamento del WRC 2021 Tanak si è trovato con la sospensione posteriore destra divelta, probabilmente a causa di un contatto con un oggetto poco fuori la sede stradale.

L'estone ha provato a proseguire per qualche chilometro, ma poi la ruota e la sospensione - già rotte - hanno ceduto e hanno costretto Ott e Martin a fermarsi nel corso della stage per cercare di ripararla.

Dalle immagini non è ancora chiara la dinamica dell'accaduto, ma i danni alla Hyundai numero 8 lasciano intendere che la rottura della sospensione sia dovuta a un contatto. Lieve o pesante, anche questo resta da definire.

La cosa certa è che Tanak ha perso una grande occasione: ha lasciato per strada una vittoria che sembrava già sua, ma anche un podio che per Hyundai Motorsport sarebbe stato molto importante in ottica Mondiale Costruttori.

Quanto accaduto a Tanak ha promosso Elfyn Evans come nuovo leader del Rally del Portogallo. Per il gallese della Toyota una situazione simile a quella vissuta lo scorso anno in Turchia: pur non avendo alcun modo per vincere, Elfyn si è trovato al posto giusto al momento giusto.

Ora il pilota della Toyota ha un vantaggio di 16"4 su Dani Sordo e 48"2 sul compagno di squadra Sébastien Ogier, salito al terzo posto dopo aver usufruito a sua volta dell'inconveniente di Tanak. Il 7 volte iridato dovrà però stare attento, perché a 2"5 da lui c'è Takamoto Katsuta, il quale ha l'intenzioe di andare a prendersi il primo podio della carriera.

Gus Greensmith ha stretto i denti e, pur avendo un guasto all'acceleratore, ha mantenuto la posizione nei confronti di Adrien Fourmaux. Tra i 2 compagni di squadra, rispettivamente quinto e sesto, in M-Sport ci sono 7"7 quando manca appena una prova al termine della giornata di gara odierna.

Per Toyota il probabile ritiro di Tanak è un evento a dir poco provvidenziale e insperato. Ieri le Hyundai dominavano le prime 3 posizioni, mentre ora la Casa giapponese è in testa con Evans e occupa anche un altro gradino del podio con Ogier. Unica nota stonata il ritiro di Kalle Rovanpera, il quale non è nemmeno entrato in speciale a causa di un guasto tecnico sulla sua Yaris numero 69.

condividi
commenti
WRC, Rally Portogallo, PS12-13: Ogier torna quarto
Articolo precedente

WRC, Rally Portogallo, PS12-13: Ogier torna quarto

Articolo successivo

WRC, Rally Portogallo, PS15: Sordo si avvicina a Evans

WRC, Rally Portogallo, PS15: Sordo si avvicina a Evans
Carica i commenti