Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera
Prova Speciale
WRC Rally del Messico

WRC | Rally Messico, PS3: disastro M-Sport. Tanak e Loubet KO

Tanak perde oltre 7 minuti per un guasto al turbo della sua Ford Puma. Loubet rompe la sospensione anteriore destra a metà prova. Lappi vince la stage ed è il nuovo leader in Messico.

Ott Tänak, Martin Järveoja, M-Sport Ford World Rally Team Ford Puma Rally1

Un disastro completo. M-Sport ha perso entrambi i suoi piloti nella El Chocolate 1, prima prova del venerdì al Rally del Messico, nonché PS3 dopo le due disputate nel corso della nottata italiana.

Sebbene Ott Tanak non si sia ancora ritirato, è chiaro che il risultato di questa prima prova speciale di giornata lo abbia tolto subito dalla lotta per la vittoria e per il podio. L'estone, leader del Mondiale, ha perso oltre 7 minuti a causa di un guasto al turbo sulla Ford Puma Rally1 del team M-Sport.

Tanak si è fermato tra il secondo e il terzo settore per cercare di riparare il guasto. Dopo qualche minuto, anche grazie all'aiuto del suo navigatore Martin Jarveoja, è riuscito nel suo intento. I due sono ripartiti, ma il passo non era più competitivo come a inizio prova.

Inoltre Tanak ha perso ulteriori minuti per dare la precedenza a Thierry Neuville, il quale si stava avvicinando e per evitare che finisse nella polvere ha preferito cedergli strada senza ostacolarlo.

La prova tremenda di M-Sport è proseguita con Pierre-Louis Loubet. Il francesino, alla prima apparizione in Messico con M-Sport, ha centrato una roccia con la ruota anteriore destra, rompendo il braccetto dello sterzo.

Per questo motivo è stato costretto a parcheggiare a bordo prova e a ritirarsi. A completare il tremendo inizio di gara per il team britannico è arrivato anche il ritiro di Jourdan Serderidis. Non è chiara la dinamica del suo incidente, ma la sua Puma privata ha bloccato il percorso e i commissari si sono trovati costretti a esporre la bandiera rossa.

In tutto ciò, Esapekka Lappi ha vinto la prova speciale con un margine di appena 6 decimi nei confronti di Sébastien Ogier. Entrambi in questo fine settimana punteranno alla vittoria, perché potranno contare su una posizione di partenza invidiabile.

Il pilota di Hyundai Motorsport è anche il nuovo leader del Rally del Messico, con un vantaggio di 1"2 proprio sull'8 volte iridato. Dietro di loro i distacchi si sono fatti subito molto pesanti. Dani Sordo, terzo in prova, è anche terzo nella classifica generale davanti a Elfyn Evans.

Chiude la Top 5 Thierry Neuville, che ora non dovrà fare altro che chiudere l'evento davanti a Kalle Rovanpera per cercare di guadagnare punti sul rivale per il titolo. Il campione del mondo in carica ha firmato il sesto tempo, ma ora sarà costretto ad aprire tutte le speciali di giornata qualora Tanak decidesse di ritirarsi per la giornata.

Kalle, nell'ultimo settore, ha anche rischiato grosso, perdendo il posteriore della sua GR Yaris Rally1 in una curva destrorsa. Il fondo, non pulito per il mancato passaggio di Tanak, lo ha beffato, ma la vettura giapponese ha retto abbastanza da evitare un forte impatto contro un terrapieno.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WRC | Messico, PS1-2: Tanak parte con una doppietta
Articolo successivo WRC | Rally Messico, PS4-5: gran duello tra Lappi e Ogier

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera