Kubica ha piegato il roll bar nel capottamento!

Il polacco non può ripartire per la terza tappa del Rally del Messico perchè la Ford non è riparabile

Robert Kubica non può ripartire per la terza tappa del Rally del Messico. Il pilota polacco della M-Sport ha piegato il roll-bar della sua Ford Fiesta RS WRC nel secondo rovinoso capottamento che lo ha fermato ieri nella speciale numero 13, la Otates di oltre 53 km (la più lunga della gara Sudamericana): il crash è avvenuto dopo circa 30 km quando ad una velocità troppo sostenuta in salita ha urtato contro una spalletta del bordo strada che ha fatto da leva facendolo decollare a ruote all'aria! Si tratta del secondo capottamento nel week end messicano che si aggiunge a quello di venerdì durante la Prova Spettacolo di 2,21 km. "E' stato un rally molto deludente per me - racconta Robert Kubica - . Fino al primo incidente di venerdì il nostro passo sulla terra era molto buono. Stavo guidando bene, ma ho commesso un piccolo errore sulla Super Speciale per un calo di concentrazione: sono stato sorpreso dalla scivolosità della prima curva su asfalto. E ieri abbiamo replicato per una serie di concause: ero troppo veloce su una cresta e ho toccato in un punto molto scivoloso. E forse non erano precise nemmeno le note che abbiamo redatto per quel tratto di strada. Sta di fatto che siamo finiti di nuovo a ruote all'aria!". Malcolm Wilson, responsabile M-Sport, ha aggiunto: "E' un vero peccato che Robert si perda quello che avrebbe potuto essere un altro buon risultato . Sono contento che sia lui sia Maciej non si siano fatti niente, ma è stato un finale molto deludente per loro. Robert era particolarmente deluso sapendo quanto impegno ci mette in ogni speciale. Detto questo, non ho dubbi che si riprenderà quando torneremo su strade che gli sono più congeniali".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally del Messico
Piloti Robert Kubica
Articolo di tipo Ultime notizie