WRC, Rally Italia, Shakedown: svetta all'ultimo Neuville

Il belga firma il miglior tempo nello Shakedown del Rally Italia Sardegna nel quarto e ultimo passaggio precedendo il compagno di squadra Ott Tanak e Teemu Suninen.

WRC, Rally Italia, Shakedown: svetta all'ultimo Neuville

Il Rally Italia Sardegna, quinto appuntamento del WRC 2021, inizierà ufficialmente domani mattina con la prima serie di prove speciali delle 20 in programma. Oggi si è tenuto lo Shakedown, stage di prova che ha permesso ai piloti di affinare l'assetto in vista dell'avvio vero e proprio della manifestazione isolana.

Sul percorso Loiri Porto San Paolo di 2,89 chilometri Thierry Neuville ha ottenuto il miglior tempo assoluto in 1'50"7 nel quarto dei suoi quattro passaggi effettuati questa mattina. Il pilota della Hyundai, alla ricerca di punti pesanti per tornare in lotta per il titolo iridato, ha preceduto il compagno di squadra Ott Tanak di 9 decimi.

Come da previsioni Teemu Suninen si è subito mostrato veloce al ritorno al volante della Ford Fiesta WRC Plus del team M-Sport. Il finnico ha ottenuto il terzo tempo assoluto dietro le due Hyundai che comandano la classifica. Anche lui, come Neuville, il miglior personale è arrivato nell'ultimo dei 4 passaggi.

La prima Toyota è quella di Sébastien Ogier, quarta, davanti alla terza Hyundai i20 Coupé WRC Plus ufficiale, quella di Dani Sordo. Lo spagnolo va alla caccia del terzo successo consecutivo in Sardegna dopo le vittorie ottenute nel 2019 e nell'ottobre del 2020.

Kalle Rovanpera apre la seconda parte della Top 10 con il sesto tempo. Il giovane finnico della Toyota non è partito nell'ordine prestabilito, ma non è andato incontro a sanzioni da parte dei commissari di gara perché frenato da un guasto allo sterzo della sua Yaris. Stesso tempo per Elfyn Evans con la terza Toyota Yaris ufficiale.

Ricordiamo che per Ogier ed Evans il venerdì non sarà una giornata semplice. Dovranno aprire tutte e 8 le speciali essendo rispettivamente in prima e seconda posizione nel Mondiale Piloti.

Gus Greensmith è ottavo con la seconda Ford Fiesta WRC del team M-Sport. In questo fine settimana il britannico correrà con accanto un nuovo navigatore, Stuart Loudon, il quale prende il posto di Chris Patterson a causa di un'assenza forzata di quest'ultimo per motivi personali.

Chiudono la Top 10 la Hyundai i20 di Pierre-Louis Loubet e la Toyota Yaris WRC di Takamoto Katsuta. Il giapponese è reduce dal miglior piazzamento della carriera ottenuto al Rally del Portogallo, ma dovrà confermare la sua curva di crescita anche sugli sterrati sardi.

Per quanto riguarda il WRC2, Mads Ostberg ha ottenuto la miglior prestazione in 1'56"6 al volante della Citroen C3 R5 ufficiale. 3 decimi più indietro ecco Adrien Fourmaux, che in questo weekend difenderà ancora i colori del team M-Sport, ma al volante di una Ford Fiesta R5 MKII.

condividi
commenti
WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna
Articolo precedente

WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna

Articolo successivo

WRC, Rally Italia, PS1: super Tanak. Suninen subito KO

WRC, Rally Italia, PS1: super Tanak. Suninen subito KO
Carica i commenti