Germania: Neuville vince, doppietta della Hyundai

Germania: Neuville vince, doppietta della Hyundai

Il belga centra il primo successo a 26 anni davanti a Sordo. Sul podio sale anche Mikkelsen terzo con la Vw Polo

Thierry Neuville, belga di 26 anni, conquista la prima vittoria nel mondiale rally dopo essersi classificato secondo nella classifica iridata dello scorso con quattro posti d'onore. Ora sale sul gradino più alto del podio al Rally di Germania e regala uno storico successo alla Hyundai Motorsport che celebra una clamorosa, quando imprevista, doppietta grazie al secondo posto di Dani Sordo.

Bravi sono stati i meccanici della Casa coreana diretta da Michel Nandan che hanno ricostruito la i20 WRC ancora prima della partenza dopo lo spaventoso volo che ha visto Thierry finire in una vigna a seguito di ben sei capottamenti durante lo shake down. Sembrava che la nona prova del mondiale fosse iniziata nel peggiore dei modi e, invece, Neuville entra fra i grandi della disciplina, rompendo il ghiaccio con la vittoria insieme al fido Nicolas Gilsoul.

E' stata una gara che ha punito chi si trovava in testa: la prima parte è vissuta dello splendido duello fra Sebastien Ogier e Jari-Matti Latvala. I due portacolori della Vw avevano fatto il vuoto, ma prima il campione del mondo e poi il finlandese sono andati a picchiare dure, compromettendo le chances della Casa tedesca che a Trier si accontenta del podio offerto da Andreas Mikkelsen con la terza Polo R WRC.

L'Adac Rally è stato tiratissimo, perché Kris Meeke ha ereditato il comando con la Citroen DS3 WRC, ma l'inglese ha tolto il disturbo non appena ha preso il controllo della gara alla 15 ps, perché a quella successiva è finito in un vigneto anche lui.

E si è aperto così lo scenario verso la fantastica doppietta della Hyundai, con il giovane Neuville che fa valere i suoi galloni di capitano anche allo spagnolo che è lo specialista dell'asfalto e che non ha entusiasmato, ma ha svolto in modo molto diligente il compito che gli è stato assegnato.

La Germania promuove i giovani, visto che Elfyn Evans, 25 anni, con la Ford Fiesta RS WRC si arrampica al quarto posto finale vincendo la power stage davanti al compagno di squadra Mikko Hirvonen che ha anche si è aggiudicato una ps nel finale.

Da evidenziare anche le due gemme di Robert Kubica che ha vinto due prove dopo l'uscita di strada nella prima tappa: era risalito fino al decimo posto quando il polacco si è dovuto fermare per il cedimento del cambio.

Il Rally di Germania non cambia la dinamica del mondiale con Sebastien Ogier che resta al comando della classifica piloti con 187 punti su Jari-Matti Latvala che ne ha 143. Hanno stupito i tre errori di fila che ha commesso il francese campione del mondo: uscito nell'ultima speciale della prima tappa, Seb è ripartito ieri con la penalizzazione di 10 minuti, ma ha subito sbagliato un bivio perdendo del tempo e mostrando il suo nervosismo. Nello scratch successivo ha divelto un rail e ha concluso la sua corsa in un vigneto.  Un'escalation di sbagli che fa pensare. Specie se a commetterli è un fuoriclasse...

WRC, Rally di Germania, 24/08/2014
Classifica finale (primi dieci)


1. Thierry Neuville - Hyundai i20 WRC – 3’07”20”2
2. Dani Sordo – Hyundai i20 WRC - +40”7
3. Andreas Mikkelsen - Volkswagen Polo R WRC – +58”0
4. Elfyn Evans – Ford Fiesta RS WRC - +1’03”6
5. Mikko Hirvonen - Ford Fiesta RS WRC - +1’10”5
6. Mads Ostberg - Citroen DS3 WRC - +1’22”7
7. Martin Prokop – Ford Fiesta WRC - 4’52”8
8. Dennis Kuipers – Ford Fiesta WRC - +9’18”1
9. Yuriy Protasov – Ford Fiesta WRC - +12’24”7
10. Jaroslav Melicharek – Ford Fiesta RS WRC - +12’54”0

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Germania
Piloti Dani Sordo , Andreas Mikkelsen , Thierry Neuville
Articolo di tipo Ultime notizie