WRC, Rally Finlandia: Jyvaskyla sarà la base sino al 2023

Rinnovo triennale tra la giunta comunale di Jyvaskyla e i promotori del Rally di Finlandia. La gara avrà come base la città anche per le prossime 3 edizioni.

WRC, Rally Finlandia: Jyvaskyla sarà la base sino al 2023

Il Rally di Finlandia 2020 è stato cancellato pochi giorni fa a causa della situazione legata alla pandemia da COVID-19, ma i promotori continuano a lavorare e pensano già al futuro dell'evento che fa parte del calendario del Mondiale Rally.

Poco fa la giunta municipale di Jyvaskyla ha raggiunto un accordo con i promotori del Rally di Finlandia, la AKK Sports. Questo contratto farà in modo da mantenere la città di Jyvaskyla come sede del Rally di Finlandia anche nel 2021, 2022 e 2023. Un rinnovo triennale per un accordo che dura ormai dal 1951.

L'accordo tra le parti indica inoltre un maggior rafforzamento delle reti di cooperazione tra la città e gli organizzatori, cercando di pensare e realizzare rally ancora più sicuri e a rafforzare anche la parte economica della regione. Non è un caso che il Rally di Finlandia sia l'evento che più garantisce entrate a livello economico.

Nel corso dei giorni passati Motorsport.com ha intervistato il managing director e promoter WRC Oliver Ciesla. Il manager non ha nascosto l'obiettivo futuro del WRC di rendere tutto più sostenibile: dalle vetture sino ad arrivare ai Parchi Assistenza.

AKK Sports e Jyvaskyla si stanno muovendo già in questa direzione, ossia avere una gara sempre più sostenibile, ma anche i servizi collaterali per i turisti che si recano nella regione per assistere alla gara e visitare il territorio.

condividi
commenti
WRC: Hyundai schiera Tanak e Neuville al Rally d'Estonia
Articolo precedente

WRC: Hyundai schiera Tanak e Neuville al Rally d'Estonia

Articolo successivo

WRC: Paddon svela i suoi piani 2020... andati in fumo!

WRC: Paddon svela i suoi piani 2020... andati in fumo!
Carica i commenti