WRC, Rally Estonia, PS10-13: Rovanpera allunga ancora

Il finlandese continua a guadagnare su Breen, Neuville prova a staccare Ogier nella lotta per il terzo posto, con Tänak che vince 3 PS e nell'ordine di partenza di fa passare dal francese per favorire i colleghi. Evans in Top5, Suninen e Loubet lontani.

WRC, Rally Estonia, PS10-13: Rovanpera allunga ancora

Kalle Rovanperä/Jonne Halttunen continuano a comandare il Rally d'Estonia WRC dopo il primo giro di Prove Speciali del sabato.

Trascorsi quasi altri 70km sui velocissimi sterrati baltici - con tutti i concorrenti che hanno scelto la mescola Soft delle 5 Pirelli a disposizione - la coppia della Toyota Gazoo Racing si ritrova saldamente in testa con la Yaris #69, riuscendo ad allungare sui rivali.

I finlandesi hanno cominciato la giornata vincendo i 23,53km della PS10 "Peipsiääre 1", accontentandosi poi del secondo crono al traguardo (ma per questione di decimi) nelle PS11 "Mustvee 1 (12,28km) e PS12 "Raanitsa 1" (22,76km), e del quarto nella PS13 "Vastsemõisa 1" (6,70km).

Questo consente loro di mantenere a debita distanza (35"7) la Hyundai i20 Coupé di Craig Breen/Paul Nagle, i quali stanno cercando di amministrare la situazione che attualmente li vede tenere la piazza d'onore con un discreto vantaggio (+46"3) sui compagni di squadra Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe.

Dal canto loro i belgi hanno guadagnato qualcosina sulla Toyota Yaris dei Campioni in carica, Sébastien Ogier/Julien Ingrassia, che però hanno provato a rispondergli nella PS13 e ora vedono il podio a 4"5.

Fra l'altro in Hyundai hanno adottato la tattica di ritardare dalla PS12 la partenza di Ott Tänak/Martin Järveoja, che dopo i problemi della Tappa di venerdì sono in azione con lo scopo di prendere i punti bonus. La Casa coreana aveva gli estoni davanti ad Ogier/Ingrassia nell'ordine, per cui ha preferito retrocederli al via (la penalità non influirà sul loro risultato) lasciando andare i francesi e restando comunque prima di Neuville/Wydaeghe, in modo da non 'pulire' il fondo stradale ai rivali.

Oltretutto, Tänak/Järveoja restano ugualmente velocissimi, essendosi aggiudicati i successi cronometrici delle PS11-12-13.

In Top5 rimane anche la terza Toyota ufficiale condotta da Elfyn Evans/Scott Martin, a 23"2 dai compagni di squadra; il gallese ha ammesso di aver tentato di riprendere Ogier, ma invano e senza grossi miglioramenti.

Lontanissime invece la Ford Fiesta WRC di Teemu Suninen/Mikko Markkula (M-Sport) e la Hyundai di Pierre-Louis Loubet/Florian Haut-Labourdette, divise da 43"3 nel duello per il sesto e settimo posto assoluto e con il 'problema' di fare da apripista agli altri.

In Top10 troviamo poi le vetture Rally2, con il Campione ERC in carica, Alexey Lukyanuk (affiancato da Yaroslav Fedorov), che tiene l'ottava piazza sulla Škoda Fabia Rally2 Evo della Sports Racing Technologies davanti a quella di Andreas Mikkelsen/Ola Fløene (Toksport WRT) e alla Citroën C3 Rally2 di Mads Østberg/Torstein Eriksen (TRT World Rally Team).

Questi ultimi si sono trovati la strada ostruita nella PS13 (con bandiera rossa esposta) dalla Volkswagen Polo GTI R5 di Nikolay Gryazin/Konstantin Aleksandrov capottata. L'equipaggio della Movisport/SRT è uscito illeso, ma il tratto stretto ha impedito il passaggio di chi seguiva, dunque verranno assegnati crono imposti d'ufficio.

Ora sosta di metà giornata in servizio, poi ripetizione dei percorsi sopracitati, ai quali si aggiunge la Super Speciale PS18 "TV3 Tartu 2" (1,64km) in serata a concludere la Tappa 2.

 

condividi
commenti
WRC, Rally Estonia, PS9: Rovanpera allunga ancora su Breen
Articolo precedente

WRC, Rally Estonia, PS9: Rovanpera allunga ancora su Breen

Articolo successivo

WRC, Rally Estonia, PS14-18: Rovanpera vola, ok Breen-Neuville

WRC, Rally Estonia, PS14-18: Rovanpera vola, ok Breen-Neuville
Carica i commenti