Giordania: una tempesta causa un nuovo ritardo

condividi
commenti
Giordania: una tempesta causa un nuovo ritardo
Di: Matteo Nugnes
12 apr 2011, 22:48

La nave non è ancora entrata in porto, la decisione sulla prima tappa slitta a domani

L'avventura della nave cargo che sta trasportando il materiale delle squadre del Mondiale Rally verso la Giordania sta assumendo veramente i contorni di un poema epico. L'arrivo ad Haifa era previsto per questa sera alle 22, ma questa volta ci si è messa una tempesta a frenarne l'ingresso in porto. Le onde infatti sono troppo alte per permettere l'attracco, quindi la nave è ferma a circa un chilometro fuori dal porto. Questa situazione ha di fatto reso inutile l'incontro andato in scena questa sera tra i responsabili dei team, che si sono dati tempo fino a domani mattina alle 11 per prendere una decisione riguardo al da farsi per la tappa di giovedì. Per quell'ora si spera che il contenuto della nave sia stato finalmente scaricato e sia sulla strada verso la meta finale, cioè la sede della gara. L'ipotesi più accreditata comunque per ora rimane quella dell'annullamento della prima tappa.
Prossimo articolo WRC
Rally di Giordania: cancellata la prima tappa

Previous article

Rally di Giordania: cancellata la prima tappa

Next article

Rally di Giordania: la prima tappa rischia di saltare

Rally di Giordania: la prima tappa rischia di saltare

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Giordania
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie