Meeke: "Mancano 32 Km, ma sono molto insidiosi"

condividi
commenti
Meeke:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
26 apr 2015, 10:50

Il britannico è vicino a cogliere il primo successo in WRC. Ostberg ha fatto sapere che non lo attaccherà

Meeke:

Ancora trentadue chilometri e due speciali. Poi per Kris Meeke potrebbe avverarsi un sogno: vincere il primo Rally mondiale della carriera. Anche Citroen-DS ci spera, intravedendo all'orizzonte la possibilità di cogliere un'insperata doppietta, almeno alla vigilia dell'appuntamento in Argentina. 

Meeke ha condotto un terzo giorno di gara giudizioso e senza sbavature, non permettendo alla vettura gemella di Mads Ostberg e alla Volkswagen Polo R WRC di Jari-Matti Latvala di avvicinarsi in maniera pericolosa al primo posto. Oggi il britannico è chiamato a concludere l'opera, che potrebbe sancire il definitivo riscatto dopo un inizio di stagione complicato.

"Mancano solo 32 chilometri alla fine del Rally ma le strade che ci attendono sono tra le più difficili dell'intera stagione 2015, dunque questo significa che non è finita", ha dichiarato Meeke. "Le strade sono poco più larghe della carreggiata della vettura, troveremo tante rocce, ma anche buche. Sarà una giornata lunga per noi, devo finire il lavoro...".

Meeke potrà però contare su Mads Ostberg, secondo in classifica, il quale ha dichiarato che non solo si difenderà dai possibili attacchi di Latvala, ma non impensierirà il compagno di squadra, così da poter portare a casa la doppietta. "Rimarrò concentrato sul secondo posto, perché sarà per me e per il team un grande risultato se si dovesse avverare. Non dobbiamo prendere alcun tipo di rischio". 

Prossimo articolo WRC

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally dell'Argentina
Piloti Kris Meeke, Mads Østberg
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie