WRC, Rally Croazia, PS13: Neuville suona la carica

Il belga firma una gran prova e approfitta di una gomma stallonata di Ogier per dimezzare il suo ritardo dalla vetta. Il secondo posto è a un passo. Super Formaux, secondo di speciale e sempre più certezza al suo esordio. Gryazin, servosterzo KO.

WRC, Rally Croazia, PS13: Neuville suona la carica

A Hyundai serviva un miracolo o, più propriamente, una serie di eventi che le permettessero di tornare in lotta per la vittoria dopo aver sbagliato la scelta gomme questa mattina e questi si sono puntualmente verificati nella prima prova speciale del giro pomeridiano del Rally Croazia.

Nella PS13, la Mali Lipovec - Grdanjci 2 di 20,30 chilometri, Thierry Neuville si è riscattato prontamente vincendola e firmando un gran tempo. Per questo giro pomeridiano tutti hanno scelto gomme Hard, quelle che hanno dimostrato di andare meglio in queste prove, e la Hyundai è tornata a volare come nella giornata di venerdì.

Ma la vittoria di stage, a Neuville, non poteva bastare per rientrare in lotta per il successo. A pochi chilometri dalla fine della prova Sébastien Ogier - leader della gara - ha dovuto fare i conti con la gomma anteriore destra stallonata a causa di un contatto che ha danneggiato il cerchio.

Questo ha costretto il 7 volte iridato a rallentare e Neuville è riuscito ad approfittarne, dimezzando il suo ritardo dal leader della corsa. Ora tra i 2 ci sono 9"5. Per Neuville le buone notizie non sono finite qui, perché Elfyn Evans ha faticato a trovare un buon ritmo e ha perso tanto vantaggio che aveva nei confronti del belga.

Da segnalare nella prova il tempo strepitoso dell'esordiente Adrien Fourmaux, secondo ad appena 1"1 dal crono di riferimento di Neuville. Il francese del team M-Sport sta mostrando il suo talento, ma anche le possibilità della Ford Fiesta WRC nelle mani di un pilota veloce e, va detto, costante.

Buono anche il tempo di Gus Greensmith, quarto assoluto, anche se in ritardo di 7"6 da quello di Fourmaux, sempre più lanciat verso il quinto posto nella classifica generale.

Colpo di scena anche per quanto riguarda il WRC2. Nikolay Gryazin, unico pilota in grado di contendere la vittoria a Mads Ostberg, ha perso 1'25" dal norvegese a causa della rottura del servosterzo sulla sua Volkswagen Polo GTI R5. Vedremo se il russo riuscirà ad aggiustare il guasto o se deciderà di ritirarsi.

Rally Croazia - Classifica dopo la PS13

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo
1 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC 1.43'48”6
2 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +6"9
3 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 Coupé WRC +9"5
4 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC +29"7
5 Fourmaux/Renaud Ford Fiesta WRC +1'09"7
6 Loubet/Landais Hyundai i20 Coupé WRC +1'52"0
7 Greensmith/Patterson Ford Fiesta WRC +1'58"7
8 Katsuta/Barritt Toyota Yaris WRC +2'41"4
9 Breen/Nagle Hyundai i20 Coupé WRC +3'31"1
10 Osberg/Eriksen Citroen C3 Rally2 +5'42"2
condividi
commenti
WRC, Rally Croazia, PS12: Ogier allunga ancora

Articolo precedente

WRC, Rally Croazia, PS12: Ogier allunga ancora

Articolo successivo

WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza

WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Croazia
Sotto-evento Giorno 2
Autore Giacomo Rauli