WRC: punti Costruttori nella Power Stage e 9 test Pirelli

Dal 2021 i migliori equipaggi in classifica all'ultima prova potranno prendere punti per le rispettive Case, che avranno a disposizione nove giornate da dedicare alle nuove gomme. In WRC2 si contano le migliori 6 gare, 5 per WRC3 e Junior.

WRC: punti Costruttori nella Power Stage e 9 test Pirelli

Il Consiglio Mondiale FIA ha approvato alcuni cambiamenti al regolamento del WRC, che dal prossimo anno assegnerà i punti della Power Stage anche ai Costruttori.

La decisione è stata presta nella giornata di mercoledì 16 dicembre mediante la riunione online dei responsabili della Federazione Internazionale, che hanno discusso anche di ulteriori questioni legate alla massima serie rallistica.

Come dicevamo, la più importante riguarda sicuramente la Power Stage, nella quale i due migliori equipaggi presenti in quel momento in classifica generale potranno concorrere all'assegnazione dei punti della prova anche per la propria Casa, in modo da arricchire ulteriormente la battaglia per il titolo che si contendono i marchi.

Per l'assegnazione dei Mondiali (Piloti e Costruttori), bisognerà che almeno la metà delle gare previste ad inizio anno abbiano luogo, mentre per WRC2 e WRC3 la FIA si riserva di variare strada facendo il numero degli eventi e degli scarti da prendere in considerazione, viste le difficoltà che la pandemia di Coronavirus sta ancora creando.

Ogni Costruttore, inoltre, potrà beneficiare di 9 giorni di test con le nuove gomme messe a disposizione dal fornitore unico Pirelli nell'arco del 2021.

Per quanto riguarda la Classe WRC2, ogni team che intende parteciparvi per prendere punti dovrà iscrivere almeno due vetture in 7 rally, di cui uno extra-europeo, tenendo conto dei migliori sei risultati conseguiti a fine stagione.

L'iscrizione non dovrà pervernire oltre il quinto round previsto dal calendario, dichiarando quali saranno le gare cui si intende concorrere per la classifica iridata. Nelle altre, si acquisirà lo status di Prioritario2 risultando "trasparente" nella graduatoria per i punteggi.

In WRC3 si è invece deciso di tornare al format dei migliori 5 risultati su 7 eventi disputati dai protagonisti, così come per quelli della categoria Junior WRC.

condividi
commenti
Bottas torna ai rally: correrà l'Arctic Lapland con una Hyundai
Articolo precedente

Bottas torna ai rally: correrà l'Arctic Lapland con una Hyundai

Articolo successivo

Meeke si confessa: i perché del fallimento di un talento smisurato

Meeke si confessa: i perché del fallimento di un talento smisurato
Carica i commenti