WRC: Pirelli spiega la scelta gomme (sbagliata) di Hyundai

Terenzio Testoni, Rally Activity Manager di Pirelli, ha spiegato in esclusiva a Motorsport.com perché la scelta gomme di Hyundai fatta per il giro mattutino di sabato al Rally Croazia non fosse sbagliata a monte, ma si sia poi rivelata tale.

WRC: Pirelli spiega la scelta gomme (sbagliata) di Hyundai

Uno dei fattori chiave che non hanno portato Hyundai Motorsport a vincere il Rally Croazia, terzo appuntamento del WRC 2021 è stata la scelta gomme fatta alla mattina di sabato, dedicata al giro mattutino del secondo dei tre giorni di gara.

Thierry Neuville, in testa alla gara dopo le prime 8 speciali, ha visto svanire il suo vantaggio che all'inizio della PS9 era di 7"7 su Sébastien Ogier e 8"0 su Elfyn Evans in appena una speciale. A fine giro mattutino del sabato il belga era terzo, staccato di 19"6 dal 7 volte iridato della Toyota.

Per il team diretto da Andrea Adamo è stato quello il momento chiave della gara, quello in cui hanno di fatto perso l'opportunità di portare a casa la seconda vittoria consecutiva dopo quella ottenuta da Tanak al Rally Arctic Finland nel mese di febbraio.

A poche ore dal termine del Rally Croazia il Rally Activity Manager di Pirelli, Terenzio Testoni, ha spiegato in esclusiva a Motorsport.com perché la scelta gomme di Hyundai fatta sabato. Interessante notare come, studiando la scelta prima che le vetture partissero per la PS9 dal Parco Assistenza, quella fosse una scelta tutt'altro che azzardata. Ecco i motivi.

"Non sono rimasto affatto sorpreso dalla scelta gomme che ha fatto Hyundai per il giro mattutino di sabato", ha detto ai nostri microfoni Testoni. "Vi spiego cosa sia successo. Se succedono certe cose, c'è sempre un perché. Hyundai, quella scelta, l'ha fatta anche perché nel primo giorno di gara, quella del venerdì, l'ha portata ad avere un ottimo passo nel primo giro della mattina".

I dati raccolti nella mattinata di venerdì hanno convinto Hyundai a riproporre la stessa strategia anche sabato mattina. La variante che ha giocato contro la scelta del team che ha base ad Alzenau è stata la diversa e maggiore aggressività degli asfalti trovati tra la PS9 e la PS12.

"Hyundai era in testa alla gara venerdì per aver scelto Hard e Soft, gomme incrociate. E' stata la loro arma vincente. Toyota invece ha scelto la Hard. Per il secondo giro, quello pomeridiano di venerdì, Hyundai ha scelto le Hard e non si sono trovati bene. Per quello hanno deciso di fare la stessa scelta anche sabato mattina, ossia 3 Soft e 2 Hard. Il problema è che le strade si sono rivelate più aggressive del previsto", ha concluso Testoni.

condividi
commenti
Report WRC: Hyundai ed Evans sbagliano, Ogier ringrazia e vince

Articolo precedente

Report WRC: Hyundai ed Evans sbagliano, Ogier ringrazia e vince

Articolo successivo

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux
Carica i commenti