WRC | Pirelli: "Monza, vitale la scelta gomme di venerdì e sabato"

Per l'ultimo evento del WRC 2021, l'ACI Rally Monza Italia, Pirelli porterà 4 tipi di gomme differenti per permettere ai piloti di affrontare tutte le condizioni possibili. Sarà fondamentale la scelta gomme di venerdì e sabato mattina.

WRC | Pirelli: "Monza, vitale la scelta gomme di venerdì e sabato"

Per il secondo anno consecutivo, i titoli WRC saranno assegnati all'ACI Rally Monza Italia, ultimo appuntamento del Mondiale Rally. L'evento, che si terrà dal 19 al 21 novembre e che avrà come base l'Autodromo internazionale di Monza, deciderà chi tra Sébastien Ogier ed Elfyn Evans vincerà il titolo Piloti, e chi tra Toyota Racing e Hyundai Motorsport, si aggiudicherà quello Costruttori.

Le gomme per Monza

Per l'ultimo appuntamento del Mondiale Rally 2021, Pirelli, fornitrice unica di pneumatici della classe regina del WRC, porterà le seguenti gomme:

PZero RA WRC: ovvero le gomme da asfalto. Queste saranno disponibili in due mescole: Hard e Soft. Le prime dovrebbero essere la prima scelta, specialmente dopo l'ottimo esordio fatto al Rally di Catalunya il mese scorso e più affidabili nelle prove più lunghe. Le Soft, invece, potrebbero rivelarsi ideali per le prove più corte e con il fondo più viscido.

Cinturato RWB: si tratta delle gomme dedicate alle condizioni di asfalto bagnto. Saranno a disposizione di tutte le categorie del WRC a 4 ruote motrici. Il disegno del battistrada è stato ideato per cercare ridurre e, se possibile evitare, l'acquaplaning.

Sottozero STZ-B: le gomme invernali per tutte le vetture a 4 ruote motrici. Queste gomme potrebbero tornare protagoniste dopo 12 mesi dall'ultima volta che sono state utilizzate (Monte-Carlo 2021) per le condizioni che i piloti potrebbero trovare sulle Alpi bergamasche. Queste gomme saranno a disposizione nella versione senza chiodi. Sono perfette per neve, fango, suolo viscido.

Testoni spiega la scelta per Monza

"Siamo molto contenti che il WRC possa tornare a Monza per il round finale della stagione", ha dichiarato i lrally activity manager di Pirelli, Terenzio Testoni. "Per noi è speciale, perché il Mondiale si chiuderà sulla nostra pista di casa: un posto dove abbiamo una storia molto lunga, sia dal punto di vista delle gare su pista che nei rally".

"Le prove in circuito possono apparire piuttosto semplici, ma la combinazione di diversi tipi di strade e superfici renderanno il rally tosto anche per i piloti più forti e navigati. Inoltre, dobbiamo considerare che alcuni avranno anche la pressione per giocarsi il titolo".

"Come abbiamo visto nel 2020, le condizioni possono essere molto insidiose in questo periodo dell'anno: in particolare sulle montagne. Siamo preparati bene per tutte le possibilitò con 4 tipi di gomme differenti, dalle Sottozero alle ultime PZero Hard introdotte in Catalogna".

"Sarà davvero fondamentale fare la scelta giusta di gomme, perché le condizioni potrebbero essere variabili. Quella sarà cruciale. Inoltre daremo l'addio alla generazione attuale di vetture per poi salutare l'introduzione di quella nuova a inizio gennaio 2022. La scelta gomme, a Monza, sarà cruciale nelle giornate di venerdì e sabato, perché ci saranno stage di montagna".

L'allocazione gomme per ogni equipaggio

Questa l'allocazione delle gomme per ogni equipaggio WRC, ricordando che ogni pilota avrà a disposizione 28 gomme da utilizzare nel corso delle 16 speciali del rally (Shakedown incluso).

32 PZero RA WRC Hard
24 PZERO RA WRC Soft
12 Cinturato RWB (gomme da bagnato)
8 Sottozero TZ-B (da neve, senza chiodi)

condividi
commenti
WRC | Rachele Somaschini termina una stagione formativa a Monza
Articolo precedente

WRC | Rachele Somaschini termina una stagione formativa a Monza

Articolo successivo

WRC | Greensmith confermato in M-Sport anche per il 2022

WRC | Greensmith confermato in M-Sport anche per il 2022
Carica i commenti