WRC | Pirelli: le Rally1 diverranno più veloci delle WRC Plus

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli, ha dichiarato a Motorsport.com che le vetture Rally1 diverranno più veloci delle WRC Plus, ma solo grazie allo sviluppo che avverrà nei prossimi 3 anni. Al momento, infatti, sono vetture più lente.

WRC | Pirelli: le Rally1 diverranno più veloci delle WRC Plus

Vetture meno prestazionali, ancora più sicure, meno raffinate dal punto di vista meccanico e aerodinamico, meno costose, eliminando elementi ritenuti inutili al fine di creare vetture piacevoli per il pubblico, incastonando però la propulsione ibrida, quella che nel mondo automotive ha una spinta considerevole derivante dalle Case e dai governi. Così sono nate le Rally1, le auto che da quest'anno prendono il posto delle WRC Plus.

Sin dal primo momento in cui la FIA ha svelato i primi dettagli del nuovo regolamento, è apparso chiaro che le Rally1 sarebbero state più lente di quanto mostrato dalle WRC Plus nel quinquennio 2017-2021. Alcuni piloti, tra cui Thierry Neuville, hanno criticato apertamente questa scelta, così come l'aver fatto più di un passo indietro dal punto di vista meccanico (il cambio non è più dietro al volante, con un paddle, ma è tornato a leva).

Ora è giunto il momento di capire come e quanto queste nuove vetture saranno più lente della generazione precedente. Interpellato da Motorsport.com, Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli, ha dato il proprio punto di vista sulle prestazioni delle Rally1 attuali e di come evolveranno nel corso del prossimo triennio.

Ford Puma Rally1, Adrien Fourmaux

Ford Puma Rally1, Adrien Fourmaux

Photo by: Ford

“Per avere dei primi dati attendibili, riguardo le differenze di prestazione tra Rally1 e WRC Plus, bisognerà aspettare le prime gare su terra, dunque Portogallo e Sardegna. Nelle prime tre uscite dell'anno penso che sarà complesso avere dei riscontri attendibili per la particolarità dei rally che andremo ad affrontare”.

“All'inizio le Rally1 saranno sicuramente più lente rispetto alle WRC Plus. Però mi aspetto che con lo sviluppo nel corso dell'anno e nel corso delle prossime stagioni possano anche battere le WRC Plus. Non certo ora”.

Un altro fattore che potrà permettere ai team di rendere le Rally1 più veloci in futuro saranno le gomme. Non esiste una concorrenza che spinga Pirelli a produrre mescole sempre più competitive, ma avere più dati di quanto non abbia ricevuto nel corso degli ultimi mesi permetterà alla Casa milanese di adeguare sempre meglio le gomme alle esigenze delle nuove vetture e, perché no, a renderle anche più veloci nel corso del tempo.

“Il nostro principale obiettivo è quello di portare a casa più informazioni possibili legate alla nuova generazione di vetture, le Rally1 ibride”, ha confermato Testoni. “Siamo stati presenti in prima persona a tutti i test svolti per capire le caratteristiche di queste vetture e sviluppare bene le gomme per la stagione 2022”.

“Considera che i primi test sono stati fatti a metà 2021, dunque abbiamo dovuto iniziare a lavorare sulle vetture pronte in quel momento e non erano certo definitive. Da quel momento abbiamo lavorato sodo per realizzare i prodotti per questa stagione, ma sappiamo che ogni rally del WRC 2022 sarà importante per noi, perché potremo raccogliere sempre più dati grazie alle vetture definitive e sviluppare ancora le gomme per migliorarle ulteriormente”.

Leggi anche:
condividi
commenti
WRC | Pirelli: il peso è il fattore principale per le gomme 2022
Articolo precedente

WRC | Pirelli: il peso è il fattore principale per le gomme 2022

Articolo successivo

WRC | M-Sport: brutto incidente per Breen nei test di Monte-Carlo

WRC | M-Sport: brutto incidente per Breen nei test di Monte-Carlo
Carica i commenti