WRC, Pirelli: "In Estonia le Hard avranno un ruolo importante"

Al Rally Estonia, settimo appuntamento WRC 2021, i piloti avranno 24 Scorpion Soft e 8 Hard. Le temperature alte potrebbero rendere le mescole più dure un fattore fondamentale ai fini della lotta per la vittoria e per il podio.

WRC, Pirelli: "In Estonia le Hard avranno un ruolo importante"

Il WRC 2021 torna in Europa e lo fa per affrontare il Rally Estonia, settimo appuntamento del Mondiale Rally. L'evento si terrà su sterrato, il quarto consecutivo su questo fondo dopo Portogallo, Italia e Kenya.

Al Rally Estonia Pirelli porterà le ormai consuete Scorpion KX, ovvero le gomme adatte alla terra. I piloti avranno a disposizione 2 mescole: le Hard e le Soft.

A differenza di quanto visto in Africa qualche settimana fa, l'allocazione di gomme per ogni vettura vedrà un numero più alto di mescole Soft. La qualità del fondo ha portato Pirelli a scegliere 24 Scorpion KX Soft e solo 8 Hard a disposizione di ogni equipaggio. Ricordiamo che di queste 32 gomme, i piloti potranno usufruirne di 24 nel corso delle 24 speciali previste per questo evento.

"Ci dobbiamo aspettare che il Rally Estonia sia uno dei più veloci del Mondiale 2021. Le prove hanno generalmente una superficie soffice e sabbiosa, dunque la trazione che le gomme garantirà sarà molto importante per accelerare in uscita di curva. Ecco perché le Soft saranno la scelta principale per questo evento", ha dichiarato Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli.

"Ci sono anche diversi dislivelli e salti, anche se questi non saranno grandi come quelli della Finlandia. In questo momento le temperature sono piuttosto alte in Estonia, dunque i team dovranno pensare a come gestire la piccola allocazione di gomme Hard che avranno a disposizione per ogni vettura, così come imposto dal regolamento".

Le Soft, dunque, saranno perfette per il fondo soffice delle prove estoni, ma in questi giorni le temperature si sono rivelate alte. Ecco perché l'utilizzo delle Hard sarà forse la vera chiave della gara, almeno per quanto riguarda l'aspetto legato agli pneumatici.

condividi
commenti
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Articolo precedente

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Articolo successivo

WRC, Rally Estonia, Shakedown: Rovanpera precede Tanak

WRC, Rally Estonia, Shakedown: Rovanpera precede Tanak
Carica i commenti