WRC | Pirelli: il peso è il fattore principale per le gomme 2022

Per Pirelli il fattore principale di cui ha tenuto maggiormente conto per realizzare le gomme 2022 per le vetture Rally1 ibride non è la presenza del motore elettrico, ma il peso maggiore rispetto alle WRC Plus. Testoni spiega il perché a Motorsport.com.

WRC | Pirelli: il peso è il fattore principale per le gomme 2022

Da metà del 2021 Pirelli, che è fornitore unico del WRC da inizio 2021, ha lavorato sodo per preparare prima i prototipi delle gomme della nuova stagione, la 2022, poi le gomme definitive che i team hanno già provato nei test per il Rallye Monte-Carlo, ossia le coperture che avranno il compito di calzare le Rally1, le prime vetture ibride della storia del Mondiale Rally.

Il regolamento tecnico che è stato introdotto ufficialmente il 1 gennaio di quest'anno ridisegna le vetture: meno aerodinamica, quindi meno carico aerodinamico, meno raffinatezza meccanica, ma anche - se non soprattutto - l'introduzione di un motore elettrico da 100 kW (coadiuvato dall'inverter e dal pacco batterie, il tutto posto sull'asse posteriore delle vetture) e inevitabilmente di un peso maggiore.

Proprio quest'ultimo punto si è rivelato quello maggiormente significativo per la progettazione e la preparazione delle gomme Pirelli 2022 per la classe regina del WRC. A svelare questo particolare a Motorsport.com è stato Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli.

“Senza dubbio la caratteristica principale delle Rally1 che ha influenzato maggiormente Pirelli nella progettazione delle gomme 2022 è stato il peso. Le vetture Rally1 sono più pesanti rispetto alle WRC Plus e oscillano tra gli 80 e 120 kg in più (rispetto alle WRC Plus, ndr)".

Hyundai i20 N Rally1 2022 edition

Hyundai i20 N Rally1 2022 edition

Photo by: Hyundai Motorsport

"Questo per noi è stato il fattore principale di cui abbiamo dovuto tenere conto nella progettazione e nella realizzazione delle nuove mescole. Per questo motivo abbiamo dovuto realizzare gomme ancora più robuste".

Secondo Testoni, il peso delle vetture non ha influito solo nella preparazione della gamma pneumatici di Pirelli, ma farà la stessa cosa con gli stili di guida dei piloti. Questi dovranno essere modificati per adattarsi alle esigenze delle nuove vetture.

"Il peso, però, non sarà un fattore solo per le gomme, perché l'introduzione dell'ibrido e il maggior peso determinerà anche un cambio di stile di guida per i piloti, che dovranno così adattarsi a vetture molto diverse, per certi versi, alle WRC Plus”.

“Lavorando a stretto contatto con i team nel corso del 2021, abbiamo ricevuto feedback e richieste gara per gara per poi arrivare a produrre le gomme 2022".

E l'ibrido? Qual è stato l'impatto della novità del secolo per il WRC per ciò che riguarda le gomme? La spinta ulteriore dovuta al motore elettrico da 100 kW (circa 136 cavalli) non sarà costante: sarà utilizzata per pochi secondi in partenza e per sezioni delimitate nel corso delle stage.

"Per quanto riguarda l'introduzione dell'ibrido sì, le vetture Rally1 disporranno di più potenza, ma è anche vero che potranno utilizzare i 100 kW messi a disposizione dal motore elettrico per pochi secondi in partenza, circa 4 o 5, e per una quindicina nel corso delle prove speciali. Dunque l'impatto dell'ibrido a livello di prestazioni non sarà così incisivo sulle gomme rispetto al peso, perché quello sarà invece una costante".

"Ed è per questo che abbiamo lavorato tanto nel nostro centro di sviluppo, per adeguare le gomme a un peso maggiore. Per ciò che riguarda l'aerodinamica, il carico sarà minore rispetto all'ultimo lustro e questo andrà a influire sul grip. Questo sarà più basso rispetto al recente passato e i piloti dovranno tenerne conto”.

Leggi anche:
condividi
commenti
WRC 2022 | Hyundai ha presentato la i20 N Rally1
Articolo precedente

WRC 2022 | Hyundai ha presentato la i20 N Rally1

Articolo successivo

WRC | Pirelli: le Rally1 diverranno più veloci delle WRC Plus

WRC | Pirelli: le Rally1 diverranno più veloci delle WRC Plus
Carica i commenti