WRC
26 feb
Giorno 1 in
22 Ore
:
50 Minuti
:
05 Secondi
22 feb
Prossimo evento tra
55 giorni
G
Rally del Belgio
13 ago
Prossimo evento tra
168 giorni

WRC, Pirelli: ecco la scelta gomme per il Rallye Monte-Carlo

800 le gomme portate da Pirelli per la classe regina del WRC nella gara del suo rientro nel Mondiale Rally. A Monte-Carlo 4 le mescole a disposizione dei piloti: la scelta gomme sarà fondamentale.

condividi
commenti
WRC, Pirelli: ecco la scelta gomme per il Rallye Monte-Carlo

Il Rallye Monte-Carlo non segnerà solo il via del nuovo Mondiale Rally, ma anche il ritorno ufficiale di Pirelli da fornitrice unica di pneumatici della classe regina del WRC. I team, Hyundai, Toyota e M-Sport (in rigoroso ordine di classifica 2020) hanno avuto modo di provare le nuove gomme nei test svolti tra fine dicembre e inizio gennaio per preparare la prima gara del nuovo anno. La gamma di pneumatici 2021 per il Mondiale Rally realizzata da Pirelli è stata presentata lo scorso ottobre, durante il fine settimana di gara del Rally Italia Sardegna.

Pirelli, gomme e numeri per Monte-Carlo

Pirelli, per il Rallye Monte-Carlo, porterà 3200 gomme, 800 di queste per la classe regina del WRC. La suddivisione di queste sarà molto semplice: ogni pilota dei 10 che correranno al volante di vetture WRC Plus avranno a disposizione 80 gomme. Di queste, potranno usarne 34 nel corso della gara.

La Casa milanese, dunque, porterà 4 mescole differenti per il primo dei 12 appuntamenti del WRC 2021 e sarà l'unica volta in stagione. I piloti avranno a disposizione le seguenti gomme:

P Zero RA: ovvero le gomme da asfalto realizzate da Pirelli. Preparate per fondi asciutti. A Monte-Carlo sarà presente in 2 versioni: la Supersoft - creata appositamente per questa gara in vista delle temperature molto basse - e le Soft.

Sottozero STZ-B: si tratta delle gomme invernali create da Pirelli per condizioni miste che presenterà il Rallye Monte-Carlo. Saranno fornite in 2 versioni, con o senza chiodi.

Questa è l'allocazione gomme per ogni pilota

• 24 P Zero RA Super Soft
• 20 P Zero RA Soft
• 24 Sottozero STZ-B studded
• 12 Sottozero STZ-B without studs

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli: "Siamo lieti di tornare con alcuni nuovi concetti di pneumatici: "Tutti i nostri precedenti successi nei rally e il nostro know-how sono confluiti nello sviluppo di questa ultima generazione di pneumatici. Monte-Carlo è il rally più impegnativo dell'anno per gli pneumatici, dove gli equipaggi devono pensare a fare la scelta migliore per interi giri piuttosto che per singole prove speciali. Quest'anno il lavoro diventa ancora più difficile a causa delle restrizioni legate alla Covid, il che potrebbe significare vedere uno dei Monte più imprevedibili di sempre".

La strategia gomme conterà tanto

Monte-Carlo è conosciuto da sempre come uno dei rally più imprevedibili di sempre. Le condizioni dell'asfalto possono mutare in pochi chilometri, passando da un fondo asciutto al ghiaccio, oppure alla neve. E questo è possibile vederlo addirittura nella stessa prova speciale.

Questo rende tutto molto difficile per i piloti, che devono scegliere le gomme più giuste al momento dell'uscita dal Parco Assistenza. Le gomme, così come gli addetti alle ricognizioni e i meteorologi, saranno fondamentali. Al pari degli ingegneri che Pirelli mette a disposizione di ogni team.

WRC 2021: M-Sport, sarà l'anno più difficile?

Articolo precedente

WRC 2021: M-Sport, sarà l'anno più difficile?

Articolo successivo

WRC: Esteban Ocon al Rallye Monte-Carlo con un'Alpine A110S

WRC: Esteban Ocon al Rallye Monte-Carlo con un'Alpine A110S
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally Monte Carlo
Autore Giacomo Rauli