WRC | Ogier ha svolto il primo test con la GR Yaris Rally1

Sébastien Ogier ha preso finalmente contatto con la Toyota GR Yaris Rally1, la vettura con cui correrà al Rallye Monte-Carlo 2022. La vettura presenta novità aerodinamiche importanti.

WRC | Ogier ha svolto il primo test con la GR Yaris Rally1

Sébastien Ogier ha finalmente preso contatto con la Toyota GR Yaris Rally1. E' accaduto nella giornata di ieri assieme al suo nuovo navigatore Benjamin Veillas.

Il neo 8 volte campione del mondo WRC ha iniziato così i due giorni di test al volante della nuova vettura che dovrà portarlo ad arrivare pronto al Rallye Monte-Carlo, primo appuntamento del WRC 2022. Ogier, lo ricordiamo, non prenderà più parte all'intera stagione.

I suoi obiettivi sportivi saranno rivolti al World Endurance Championship, presumibilmente con un team che corre nella categoria prototipi LMP2, per poi cercare il salto in Hypercar a partire dalla stagione successiva.

Intanto Ogier sa che sarà titolare a Monte-Carlo assieme a Elfyn Evans e Kalle Rovanpera, mentre Esapekka Lappi dovrebbe fare il suo esordio stagionale al Rally di Svezia, che si terrà nel mese di febbraio.

Ogier ha così preso contatto per la prima volta con la nuova vettura. Una prima volta che è servita non solo a capire come si comporta la GR Yaris senza l'apporto aerodinamico di cui potevano disporre le WRC Plus, ma anche - se non soprattutto - del sistema ibrido.

Sebastien Ogier, Benjamin Veillas, Toyota Yaris Rally1

Sebastien Ogier, Benjamin Veillas, Toyota Yaris Rally1

Photo by: Julien Perez Alonso

Séb, così come tutti i suoi colleghi, sta capendo quando e come utilizzare la potenza extra che viene garantita dal motore elettrico da 100 kW, posto sull'assale posteriore delle nuove Rally1. Questo, dunque, non sarà usato solo per attraversare i centri cittadini nel corso dei trasferimenti, ma anche come ulteriore energia da utilizzare in zone prestabilite delle prove speciali.

A livello temporale, Ogier è stato l'ultimo a prendere contatto con una Rally1. Tutti gli altri piloti - almeno tra quelli che correranno al Rallye Monte-Carlo 2022 - hanno già fatto almeno una sessione di test con le nuove vetture, trovando anche diverse difficoltà nello sfruttare l'energia elettrica.

Toyota Racing ha anche approfittato della due giorni di test dedicata a Sébastien Ogier per introdurre novità sulla Toyota GR Yaris Rally1. La prima, quella forse più vistosa, è il nuovo paraurti anteriore, in cui è possibile notare una nuova presa d'aria anteriore, molto più sagomata nella parte inferiore rispetto a quella utilizzata nel prototipo che ha girato negli ultimi mesi.

Questa modifica serve per convogliare meglio l'aria nelle zone del motore che più necessitano di respiro. La seconda, anche questa molto evidente, è legata all'introduzione di una nuova ala posteriore. Insomma, tutti i team stanno scoprendo le loro carte prima dell'omologazione delle nuove vetture e all'avvio della nuova stagione che avverrà dal 20 al 23 gennaio nel Principato di Monaco.

condividi
commenti
WRC | Il Rally di Svezia 2022 è già in pericolo. Pronto l'Arctic
Articolo precedente

WRC | Il Rally di Svezia 2022 è già in pericolo. Pronto l'Arctic

Articolo successivo

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra
Carica i commenti