WRC, Ogier: "Aiuterò Toyota a sviluppare la GR Yaris Rally1"

Il 7 volte campione del mondo WRC, sebbene non abbia ancora definito il suo 2022, ha annunciato che aiuterà il team a sviluppare la Yaris GR Rally1 ibrida che farà il suo esordio in gara al Rallye Monte-Carlo.

WRC, Ogier: "Aiuterò Toyota a sviluppare la GR Yaris Rally1"

Il futuro nel motorsport di Sébastien Ogier non è mai stato così incerto. Il 7 volte campione del mondo, che sembra avviato alla conquista dell'ottavo, smetterà di essere un pilota WRC a tempo pieno al termine di questa stagione.

L'obiettivo del campione di Gap è chiaro: avere più tempo libero da dedicare alla propria famiglia, ma anche provare nuove sfide nel motorsport. Per la precisione nel World Endurance Championship, serie in cui vorrebbe correre per partecipare alla 24 Ore di Le Mans.

Ogier sta parlando con i vertici di Toyota Gazoo Racing Europe per vedere quali siano le percentuali di fattibilità del suo progetto e la stessa Toyota sembra essere interessata, ma di concreto, almeno al momento, non c'è nulla.

Per questo motivo Ogier e Toyota non hanno ancora deciso se e, nel caso, quanti rally fare la prossima stagione. Nonostante ciò, Séb ha dichiarato di voler aiutare a tutti i costi la sua squadra nella preparazione della Yaris GR Rally1, che, per regolamento, dovrà essere spinta da un propulsore 1.6 turbo derivato da quello attuale e da un motore elettrico da 100 kW che sarà posizionato sull'assale posteriore.

"Sì, ad un certo punto credo che testerò la macchina, naturalmente sia per avere una visione su di essa e anche per cercare di aiutare la squadra con la mia esperienza, perché il mio piano è quello di rimanere con questa squadra, e qualunque cosa io faccia il prossimo anno voglio ancora aiutarli il più possibile", ha detto Ogier.

"Di sicuro lo farò testare la macchina, ma al momento non c'è un calendario su questo. Se ho ragione solo Hanninen ha guidato questa macchina a questo punto. Penso che la squadra stia lavorando duramente e c'è un sacco di lavoro da fare con questa nuova tecnologia. Penso che saranno sei mesi impegnativi per la squadra per essere pronti per la prossima stagione".

Jari-Matti Latvala, team principal di Toyota Gazoo Racing WRC, ha annunciato che la GR Yaris sarà al centro di un programma di sviluppo che prevede diversi test nel corso delle prossime settimane.

"Abbiamo lavorato e abbiamo fatto dei test con le unità ibride e tutto sta andando secondo i piani con la macchina mulo", ha detto Latvala. "Dovremmo essere presto pronti a partire con la vettura completa nel prossimo futuro".

condividi
commenti
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Articolo precedente

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Articolo successivo

WRC: Katsuta al Rally Ypres con un nuovo navigatore

WRC: Katsuta al Rally Ypres con un nuovo navigatore
Carica i commenti