WRC | Neuville torna sulla i20 N Rally1 dopo il terribile crash

Thierry Neuville è tornato al volante della i20 N Rally1 a una settimana dal terribile incidente nei pressi di Montpellier per svolgere i primi test in vista del Rallye Monte-Carlo 2022.

WRC | Neuville torna sulla i20 N Rally1 dopo il terribile crash

Tutto è bene ciò che finisce bene. Lo avrà pensato sicuramente Thierry Neuville una volta rimessosi al volante della Hyundai i20 N Rally1 ibrida, così come lo hanno sicuramente detto in Hyundai Motorsport in seguito al terribile incidente occorso al belga esattamente 2 settimane fa.

Neuville, assieme al navigatore Martijn Wydaeghe, erano usciti di strada finendo in una scarpata e, successivamente, nel letto di un fiume. La i20 N Rally1, per altro primo esemplare che presentava quasi tutte le componenti definitive in vista della prossima stagione, ne era uscita da demolire.

Ben poco era rimasto della macchina coreana. Ma quel poco che invece c'era ha fatto pienamente il proprio dovere, proteggendo la vita di Neuville e Wydaeghe, usciti praticamente illesi da un incidente spaventoso. Solo il fiammingo ha riportato la frattura della clavicola, recuperabile in un mese (giusto in tempo per il Rallye Monte-Carlo).

 

Da quel 4 dicembre e dal successivo ricovero all'ospedale di Montpellier per le doverose analisi di rito, Neuville ha partecipato al Gala della FIA e da 2 giorni a questa parte è tornato al volante della i20 N Rally1 per i primi test dedicati al Rallye Monte-Carlo.

A causa dell'indisponibilità di Wydaeghe - in realtà presente ai test per aiutare Neuville e il team, preparandosi a sua volta per la gara nel Principato - il 33enne di Sankt Vith ha preso parte ai test con Julien Vial come navigatore. Vial fa parte della sua gravel crew da diverso tempo e con l'indisponibilità di Wydaeghe ha avuto l'opportunità di dettare le note a Neuville.

Hyundai Motorsport, dal canto suo, è riuscita a produrre una nuova i20 N Rally1 ibrida. Quella protagonista dell'incidente di Neuville, a causa delle terribili condizioni, non è stato possibile recuperarla, dunque il team ne ha costruita una ex novo a tempo di record proprio per permettere al team di riprendere i test.

condividi
commenti
WRC | M-Sport: avere Loeb a Monte-Carlo è ancora possibile
Articolo precedente

WRC | M-Sport: avere Loeb a Monte-Carlo è ancora possibile

Articolo successivo

WRC | Hyundai: Solberg subito titolare nei primi 3 rally 2022

WRC | Hyundai: Solberg subito titolare nei primi 3 rally 2022
Carica i commenti