WRC, Neuville: "Ho vinto solo grazie all'aiuto dei commissari"

Neuville, vincitore del Rally di Spagna 2021, ha svelato il problema avuto prima della Power Stage che aveva messo in discussione un successo netto e meritato.

WRC, Neuville: "Ho vinto solo grazie all'aiuto dei commissari"

Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe hanno vinto il Rally di Spagna, penultimo appuntamento del WRC 2021. Lo hanno fatto meritatamente, dominando quasi tutta la gara grazie a un ritmo insostenibile per tutti gli avversari. Ma non è andato tutto liscio come il risultato finale lascia pensare.

All'ultimo riordino, prima della Power Stage, la Hyundai i20 Coupé WRC Plus numero 11, proprio quella di Neuville, non voleva saperne di accendersi. Per diversi minuti l'equipaggio belga ha cercato di fare di tutto per riaccendere il 1.6 turbo della vettura coreana, senza riuscirci.

Un problema, quello verificatosi oggi, che stando alle parole dello stesso Neuville è cronico. Per tutta la stagione la vettura ha sofferto dello stesso problema e l'intervento dei commissari nella zona del riordino è stato decisivo per far ripartire la i20 e permettere a Neuville e Wydaeghe di vincere il loro secondo evento stagionale.

"La mia macchina era letteralmente in fiamme, stava facendo fiamme, ma è un problema che abbiamo dovuto affrontare più volte in questa stagione e purtroppo sembra che non sia stato risolto". ha subito di chiarato Neuville, il quale a gara appena terminata sembrava più contrariato per quanto accaduto pochi minuti prima della prova che felice per il successo ottenuto.

Thierry Neuville, Hyundai Motorsport

Thierry Neuville, Hyundai Motorsport

Photo by: Fabien Dufour / Hyundai Motorsport

"A volte semplicemente la macchina si rifiuta di partire. Con un po' di fortuna a un certo punto la macchina può ripartire. Oppure no. L'unico modo per farla ripartire è spingerla e per fortuna questa volta non eravamo lontani dal riordino. Martijn (Wydaeghe, il navigatore, ndr) e io abbiamo cercato di spingere l'auto e di arrivare al riordino. A quel punto abbiamo avuto il permesso di essere aiutati dai commissari".

"Per fortuna, ancora una volta, c'erano abbastanza marshal per aiutarci e la macchina è partita immediatamente. E' stato per questo che siamo stati in grado di continuare. Naturalmente ora stiamo sorridendo, soprattutto dopo quanto accaduto prima della Power Stage".

Neuville ha ammesso che, a suo avviso, la vettura sarebbe certamente ripartita. In fondo, è tutta la stagione che ha dovuto fare i conti con lo stesso problema. Questo però gli ha arrecato uno stress considerevole. 

Leggi anche:

"Ero abbastanza sicuro che saremmo stati in grado di far ripartire la vettura, ma siamo ancora piuttosto stressati. E poi è arrivata anche la pioggia nella prova finale. Eravamo molto stressati, ma siamo stati bravi a mantenere la calma e a fare il lavoro necessario".

"La vittoria finale, probabilmente, non mostra quanto abbiamo dovuto lavorare. Abbiamo fatto una gara pulita sino all'ultima speciale. Sino a quel punto, tutto ha funzionato alla perfezione", ha concluso il 33enne di Hyundai Motorsport.

condividi
commenti
WRC, Adamo: "Grande vittoria. Forse alla fine ci siamo svegliati"
Articolo precedente

WRC, Adamo: "Grande vittoria. Forse alla fine ci siamo svegliati"

Articolo successivo

Report WRC: Neuville imbattibile, Ogier irriconoscibile

Report WRC: Neuville imbattibile, Ogier irriconoscibile
Carica i commenti