WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?
Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Di:
, (WRC editor - Head of PRIME)

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

Il 14 giugno 2019 il Mondiale Rally ha preso una via che, sino ad allora, avevano imboccato quasi tutte le altre categorie del motorsport legate alla FIA: quella legata alla propulsione ibrida. Il Consiglio Mondiale del Motorsport che quel giorno si riunì a Parigi indicò la strada che in quel momento sembrava dover essere - e ancora oggi lo è - il futuro non solo dell'automotive, ma anche del motorsport a 4 ruote. E il WRC non poteva essere esente da questa transizione che sarà effettiva a partire dal primo gennaio 2022.

Da quella data le WRC Plus attuali saranno pensionate dalle nuove Rally1, vetture che diverranno le World Rally Car di riferimento pur - almeno sulla carta - adottando soluzioni retrograde rispetto a quelle attuali come il cambio a 5 marce, un'aerodinamica meno accurata, ricercata ed efficiente, per non parlare dell'assenza del differenziale centrale.

condividi
commenti

WRC: Toyota, ultimo joker di sviluppo per un nuovo motore

Toyota Gazoo Racing ha omologato un motore più prestazionale e dovrebbe farlo esordire già al Rally Croazia. Si parla di un propulsore che ha più potenza del precedente, mentre la coppia dovrebbe restare invariata.

WRC
17 apr 2021

WRC: Toyota prova una nuova aerodinamica. Esordirà in Croazia?

Nei test in vista del Rally Croazia, Toyota Gazoo Racing WRC ha provato la nuova aerodinamica anteriore con la livrea definitiva. Sarà probabilmente usata già nella terza gara del calendario 2021, la prima su asfalto, dopo essere stata omologata a fine marzo.

WRC
13 apr 2021

WRC: Hyundai svela la line up piloti per il Rally del Portogallo

Hyundai Motorsport ha annunciato questa mattina la propria line up piloti per il Rally del Portogallo, prima gara su sterrato del WRC 2021 che si terrà nel mese di maggio.

WRC
13 apr 2021

Mikkelsen: "M-Sport può essere il team in cui andare nel 2022"

Andreas Mikkelsen è in cerca di un sedile WRC per la prossima stagione e si candida per il team M-Sport, offrendo anche le sue doti di sviluppatore di vetture che potrebbero far comodo per preparare la vettura ibrida Rally1.

WRC
11 apr 2021

WRC: Suninen al Rally di Croazia con M-Sport e una Fiesta Rally2

Suninen, dopo aver trovato nuovi sponsor, sarà al via del Rally di Croazia al volante di una Ford Fiesta Rally2 sempre del team M-Sport.

WRC
9 apr 2021

WRC, ufficiale: il Rally di Svezia si sposta a nord dal 2022

Il Rally di Svezia si trasferirà quasi 800 km a nord-est di Varmland per il suo round del WRC 2022, in una parte più "sicura" del paese.

WRC
8 apr 2021
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
CIR: un Rally il Ciocco di lusso con Neuville e Hyundai!

Articolo precedente

CIR: un Rally il Ciocco di lusso con Neuville e Hyundai!

Articolo successivo

WRC: Al Rally Arctic Finland Pirelli fa esordire le Sottozero J1

WRC: Al Rally Arctic Finland Pirelli fa esordire le Sottozero J1
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Autore Giacomo Rauli