WRC | Monte-Carlo, PS15-16: Ogier placa la rimonta di Rovanpera

Ogier vince la PS15 e controlla Rovanpera nella PS16: il nono successo al Rallye Monte-Carlo è sempre più vicino. Rovanpera mette al sicuro il secondo posto, così come Neuville ha fatto per il terzo.

WRC | Monte-Carlo, PS15-16: Ogier placa la rimonta di Rovanpera

Sébastien Ogier è ripartito oggi, ultima giornata di gara al Rallye Monte-Carlo, con il chiaro intento di mettere al sicuro quella che per lui sarebbe la nona vittoria nel Principato, facendolo diventare il pilota più vincente di sempre nel rally più famoso al mondo.

Il pilota della Toyota ha vinto la PS15, la Lucéram/Lantosque 1 di 18,82 chilometri, battendo i due compagni di squadra Elfyn Evans e Kalle Rovanpera. Quest'ultimi hanni firmato lo stesso tempo, a 2"7 dall'8 volte campione del mondo.

Con questo crono, Ogier non ha solo distanziato di nuovo Rovanpera, ma ha dato un chiaro segnale: in questo fine settimana non ce n'è per nessuno. E questo, francamente, era chiaro addirittura dalle prime due speciali di giovedì, svolte in notturna.

Da segnalare un testacoda di Thierry Neuville mentre era intento ad approcciare un tornante in salita. Tradito dal sale sull'asfalto - e forse arrivato troppo forte al punto di staccata - il belga ha perso il posteriore della sua Hyundai i20 N Rally1, finendo però per fermare la stessa tra una colonna di mattoni e una siepe. In questo caso Thierry è stato molto fortunato.

Nella PS16, la La Bollène-Vésubie/Col de Turini 2 di 15,12 chilometri, diversi piloti hanno preferito non spingere a fondo. E lo hanno fatto per 2 motivi: primo tra tutti, salvaguardare le gomme in vista della Power Stage che sarà svolta proprio su questa prova.

Secondo motivo, ma non meno importante, la presenza di sale sull'asfalto che ha reso insidioso il percorso. Inutile prendere rischi quando la classifica è ormai congelata. Sebbene tutti siano stati molto attenti, Elfyn Evans ha perso la sua GR Yaris in un tornante, salvando però l'impatto contro un muretto frenando giusto in tempo.

Con questo errore il gallese di Toyota ha definitivamente perso le speranze di podio, con Neuville che può ora vantare un margine di 30"1 su di lui anche grazie al terzo posto ottenuto nella PS16.

Dani Sordo, sebbene continui ad avere problemi all'ibrido sulla sua i20 N Rally1, si sta difendendo dal tentativo di attacco da parte di Esapekka Lappi. I due rimangono separati da 7"5 quando mancano appena 2 prove al termine dell'evento.

Per quanto riguarda il WRC2 la gara si è improvvisamente riaperta. Dopo la foratura di ieri sera che ha fatto perdere molto margine a Nikolay Gryazin, il russo continua a non avere lo stesso passo di Yohan Rossel. Il francese di Citroen Racing si è rifatto sotto e ora ha 9"7 di ritardo dal rivale del team TokSport.

Lotta finita invece per il terzo posto, perché Stéphane Lefebvre ha forato nella PS16 e ha così tolto pressione dalle spalle di Pepe Lopez, ora in vantaggio di 19"6 su Erik Cais.

WRC 2023 - Rallye Monte-Carlo - Classifica generale dopo la PS16

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Ogier/Landais Toyota GR Yaris Rally1 2h49'39”8
2 Rovanpera/Halttunen Toyota GR Yaris Rally1 +17"2
3 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 N Rally1 +38"1
4 Evans/Martin Toyota GR Yaris Rally1 +1'08"2
5 Tanak/Jarveoja Ford Puma Rally1 +2'04"9
6 Katsuta/Johnston Toyota GR Yaris Rally1 +2'36"0
7 Sordo/Carrera Hyundai i20 N Rally1 +3'30"3
8 Lappi/Ferm Toyota GR Yaris Rally1 +3'37"8
9 Gryazin/Aleksandrov Skoda Fabia RS Rally2 +9'08"0
10 Rossel/Dunand Citroen C3 Rally2 +9'17"7
condividi
commenti

WRC | Monte-Carlo, PS14: Rovanpera si avvicina a Ogier

WRC | Monte-Carlo, PS17: Katsuta a 1 centesimo dal quinto posto!