WRC, Monte-Carlo, PS13: Neuville vola su neve e ghiaccio

Il belga della Hyundai sembra aver trovato un buon feeling con il nuovo navigatore, Martijn Wydaeghe, e firma il secondo scratch della sua gara, rendendo più salda la terza posizione. Ogier perde pochi secondi da Evans. Errori per Katsuta, Loubet e Greensmith.

WRC, Monte-Carlo, PS13: Neuville vola su neve e ghiaccio

Ghiaccio e neve sembrano aver reso più salda l'intesa tra Therry Neuville e il suo nuovo navigatore, Martijn Wydaeghe. Il belga della Hyundai ha firmato la seconda vittoria di speciale in questa edizione del Rallye Monte-Carlo grazie a una grande prestazione ottenuta nella PS13, la Briançonnet - Entrevaux 1 di 14,31 chilometri.

Neuville è stato molto bravo a gestire la sua i20 Coupé WRC numero 11 nella prima parte della prova, transitata nella parte più alta della montagna, con un fondo misto tra neve e ghiaccio. E' proprio qui in cui il 32enne ha fatto la differenza e costruito la vittoria di questa speciale, che rinsalda la terza posizione nella classifica generale.

Thierry ha ora un vantaggio di 1'12"8 nei confronti di Kalle Rovanpera, il quale sembra aver capito di non avere alcuna possibilità di recuperare la posizione sul podio dopo la foratura avuta nella prova precedente.

Rovanpera ha per ora un buon vantaggio nei confronti di Dani Sordo, che è alle sue spalle. Tra i due ci sono 33", ma il giovane finlandese non dovrà gestire troppo considerate le condizioni delle prove odierne, in cui perdere o guadagnare tanti secondi è piuttosto semplice.

Per quanto riguarda la lotta per la vittoria, Sébastien Ogier ha iniziato a gestire il suo vantaggio nei confronti di Elfyn Evans. Il gallese ha fatto meglio del 7 volte iridato, ma è riuscito a recuperare poco più di 1" al leader della gara.

La prima posizione resta dunque piuttosto salda nelle mani di Ogier, che vede avvicinarsi ogni prova di più l'ottava vittoria nel Principato, che lo renderebbe il pilota più vincente della storia del Rallye Monte-Carlo.

Da segnalare l'ennesima prestazione sopra le righe di Andreas Mikkelsen. Il leader della classifica WRC2, al volante della Skoda Fabia R5 Evo del team Toksport ha recuperato diversi secondi nei confronti di Takamoto Katsuta che lo precede nella classifica generale. Il ritardo del norvegese nei confronti del giapponese del team Toyota Gazoo Racing è di 20" e non è peregrino pensare che possa colmare il gap nelle prossime 2 prove.

Rallye Monte-Carlo 2021 - Classifica dopo la PS13

 Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC 2.36'54”9  
2 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +19"7  
3 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 Coupé WRC +1'03"7 +5"0
4 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +2'16"5 +20"0
5 Sordo/Del Barrio Hyundai i20 Coupé WRC +2'49"5 +5"0
6 Katsuta/Barritt Toyota Yaris WRC +6'11"4  
7 Mikkelsen/Floene Skoda Fabia R5 Evo +6'31"4 +10"0
8 Greensmith/Endmondson Ford Fiesta WRC +7'37"3 +10"0
9 Fourmaux/Jamoul Ford Fiesta R5 MKII +8'27"7 +10"0
10 Camilli/Buresi Citroen C3 R5 +8'55"7 +5"0
condividi
commenti
WRC, Monte-Carlo, PS12: Neuville entra in zona podio
Articolo precedente

WRC, Monte-Carlo, PS12: Neuville entra in zona podio

Articolo successivo

WRC, Monte-Carlo, PS14: Ogier vede l'ottavo successo

WRC, Monte-Carlo, PS14: Ogier vede l'ottavo successo
Carica i commenti