WRC: Mikkelsen correrà con Toksport nel WRC2, ma senza Jaeger

Il norvegese, dopo aver terminato il suo compito da tester Pirelli, riparte dal WRC2 con il team Toksport e una Skoda Fabia R5 Evo. Al suo fianco non avrà più Anders Jaeger, il quale ha preferito stare più vicino alla famiglia.

WRC: Mikkelsen correrà con Toksport nel WRC2, ma senza Jaeger

Andreas Mikkelsen ha smesso da poco i panni di tester per la Pirelli, ruolo ricoperto dal luglio 2020 sino al mese di ottobre per aiutare la Casa italiana a preparare le coperture 2021 che segneranno il ritorno del produttore di pneumatici nella classe regina del Mondiale Rally.

Nelle ultime ore il pilota norvegese ha reso noto il suo programma 2021, che lo vedrà finalmente tornare a correre praticamente a tempo pieno nel Mondiale, anche se non nel WRC, bensì nel WRC2.

Mikkelsen si è accordato per correre assieme al team Toksport WRT, dunque darà l'assalto al titolo di categoria 2021 al volante di una Skoda Fabia R5 Evo, vettura con cui correrà al Rallye Monte-Carlo previsto dal 21 al 24 gennaio (risulta già iscritto nella entry list provvisoria), ma anche macchina con cui nel Principato ha già vinto, nel 2017, difendendo i colori del team ufficiale di Mlada Boleslav.

La seconda notizia importante svelata dallo stesso Mikkelsen tramite un video sui suoi canali del principali social network è legata al suo navigatore. Questo, nel 2021, non sarà più Anders Jaeger.

Mikkelsen ha fatto sapere che Jaeger non lo navigherà nel 2021 avendo scelto di stare più vicino alla propria famiglia, ma anche ammettendo di non avere le giuste motivazioni per affrontare una stagione così dura come si preannuncia quella che scatterà nel mese di gennaio proprio a Monte-Carlo.

"Il prossimo anno Anders (Jaeger, ndr) non sarà il mio co-pilota. Avevo percepito da tempo che questo sarebbe accaduto, ma la conferma è arrivata al momento dell’ufficializzazione del mio programma 2021", ha affermato Mikkelsen.

"Il prossimo anno sarà molto impegnativo con tante gare, trasferte, viaggi, voli e tanti giorni lontano da casa. Per far una stagione così serve tanta motivazione, che a lui manca in questo momento".

Mikkelsen ha poi spiegato nel dettaglio cosa abbia frenato l'equipaggio a proseguire nella propria collaborazione anche nel 2021: "Anders ora ha una famiglia e se prendi parte a un programma cosi importante poi non puoi tornare indietro o fermarti nel corso della stagione. Lui non era motivato al 100%, quindi ho deciso di scegliere un nuovo co-pilota".

"Per me è una grande perdita perché siamo amici e abbiamo ottenuto importanti risultati assieme! Rispetto la sua decisione, ma questo non cambierà il mio obiettivo principale, quello di diventare campione del mondo. Per Anders la porta resta sempre aperta, se deciderà di tornare con la giusta motivazione! Di certo so che lui per me ci sarà sempre".

 

condividi
commenti
WRC: i titoli iridati 2021 rischiano di non essere assegnati?
Articolo precedente

WRC: i titoli iridati 2021 rischiano di non essere assegnati?

Articolo successivo

Hyundai Motorsport: l'elogio della gestione e della perseveranza

Hyundai Motorsport: l'elogio della gestione e della perseveranza
Carica i commenti