Matton: "Il motore è più potente. Ha oltre 300 cavalli"

condividi
commenti
Matton:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
24 gen 2015, 09:05

Il boss di Citroen Racing ha parlato della nuova e ambiziosa DS3 WRC, anticipando una nuova aerodinamica

Matton:

Yves Matton, al termine della seconda giornata di gara del Rally di MontecCarlo, non è il ritratto della felicità causa gli imprevisti occorsi alle DS3 di Sébastien Loeb e Kris Meeke, fermatisi entrambi lungo la prova speciale 8, a pochi chilometri da Gap. 

Nonostante la delusione nel veder sfumare una possibile vittoria, accarezzata sino al primo pomeriggio di venerdì, Matton è entusiasta della nuova DS3, confermatasi auto di livello nelle mani del nove volte campione del mondo Rally, Sébastien Loeb. Il francese è stato in grado di tenersi alle spalle le tre Volkswagen Polo R WRC e impartire una dura lezione di guida ai compagni di squadra, Kris Meeke e Mads Ostberg (seppure quest'ultimo stia correndo con una versione non aggiornata della vettura francese).

La presenza di Loeb ha dato nuova linfa alla Citroen, nonostante l'incidente nella stage 8. Com'è nata l'idea di farlo correre a Montecarlo?
"In realtà Sébastien avrebe dovuto correre un Rally nel 2014, quello di Francia, ma i suoi impegni nel WTCC, in quel caso concomitanti, hanno ostacolato il progetto. Quando abbiamo avuto le date del Rally nel Principato abbiamo subito avvertito Sébastien, perché l'opportunità era concreta e lui ha accettato subito di partecipare". 

Potremmo rivedere Loeb in WRC nel corso di questa stagione? Circolano voci su un suo possibile impiego in un altro appuntamento 2015...
"Per il momento non c'è possibilità di vedere Sébastien ancora al volante di una DS3 nel corso di questa stagione. Sarà impegnato nel mondiale turismo e sappiamo che ora è quello il suo principale obiettivo".

In quali aspetti è migliorata la nuova DS3 WRC?
"Il lavoro sulla DS3 è stato un vero e proprio affinamento. Il lavoro è stato svolto per rendere la vettura più competitiva sin dalle prime uscite del 2015, così da poter mirare alla vittoria subito. Come da regolamento abbiamo modificato il cambio, reinserendo le palette dietro al volante. Abbiamo modificato l'aerodinamica con il nuovo alettone e a breve, penso nei prossimi mesi, faremo debuttare un nuovo anteriore. Abbiamo anche lavorato sulla distribuzione dei pesi della vettura e la cinematica della sospensione anteriore, ma il nostro lavoro non si fermerà qui". 

In che modo proseguirà il lavoro sulla vettura?
"Presenteremo una nuova aerodinamica della vettura, più ricercata. Nel frattempo possiamo contare su un nuovo motore, su cui puntiamo molto...".

Ci parli di questo nuovo propulsore...
"Non posso parlare nei dettagli del nuovo motore che equipaggia la DS3. Posso affermare che le nuove unità sono sensibilmente più potenti rispetto alla versione 2014. Il propulsore è dotato di maggiore coppia ed è più potente, senza però penalizzare l'affidabilità. Posso dire infatti che i nostri nuovi motori hanno superato la soglia dei 300 cavalli...".

Prossimo articolo WRC
Ostberg: "Séb e Kris sono usciti nella stage più facile!"

Previous article

Ostberg: "Séb e Kris sono usciti nella stage più facile!"

Next article

Loeb: "Fuori a causa di una pietra sotto la neve..."

Loeb: "Fuori a causa di una pietra sotto la neve..."

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Monte Carlo
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie