WRC | M-Sport punta su Loubet con una quarta Puma Rally1

La squadra di Ford ha ingaggiato per sette round il giovane francese, Campione WRC2 2019 e reduce da un biennio non del tutto esaltante con la Hyundai, ma voglioso di riscattarsi e mettere in mostra un potenziale che era fin da subito sembrato enorme.

WRC | M-Sport punta su Loubet con una quarta Puma Rally1

Buon colpo di mercato in prospettiva futura piazzato da M-Sport, che ha ingaggiato Pierre-Louis Loubet per correre sette gare del WRC 2022 con la quarta Ford Puma Rally1.

Messosi in luce nell'ERC prima di passare al Mondiale, dove ha vinto il titolo WRC2, il 24enne francese è chiamato ad una sorta di riscatto visto che nel biennio 2020-2021 ha corso per Hyundai Motorsport Customer Racing, la quale lo ha supportato con la i20 gestita dal team 2C Compétition senza però mai ottenere grandissimi risultati.

Per il team inglese è invece una bella scommessa su un ragazzo che aveva già avuto nel 2017 nei suoi ranghi, aggiungendolo ai titolari Craig Breen, Gus Greensmith ed Adrien Fourmaux, mentre sono ancora in corso le trattative con Sébastien Loeb per altre uscite dopo quella vittoriosa al Monte-Carlo.

"E' fantastico entrare a far parte di questo team quest'anno, dato che ha già dimostrato il suo valore al Monte-Carlo con una Puma che sembra davvero una belva", ha detto Loubet.

"Da pilota, vuoi sempre la macchina migliore perché è il modo ideale per mostrare il tuo potenziale. Era quello che volevo per il 2022, per me sarà una stagione cruciale, così come per M-Sport, ma ho tutto per fare bene".

"E' una sorta di sogno che si avvera ed è capitato a me per la mia seconda annata completa nel WRC ora".

Sébastien Loeb, Isabelle Galmiche, M-Sport Ford World Rally Team Ford Puma Rally1

Sébastien Loeb, Isabelle Galmiche, M-Sport Ford World Rally Team Ford Puma Rally1

Photo by: Red Bull Content Pool

Il programma di Loubet, che non potrà prendere punti per la classifica Costruttori per la sua squadra, prevede le gare in Croazia, Portogallo, Sardegna, Estonia, Grecia e Spagna, più un evento ancora da decidere tra Finlandia e quello ignoto di metà agosto.

"Loubet ci ha stupito fin da subito nel 2017 e siamo molto curiosi di vederlo al volante della nuova Puma - ha aggiunto il Capo di M-Sport, Malcolm Wilson - Promuovere e fare crescere i giovani talenti è sempre stato nel nostro DNA per i programmi WRC e il fatto che Pierre si unisca a noi è un altro esempio di tutto ciò".

"Dopo l'anno fatto assieme siamo rimasti in contatto e da allora mi ha stupito moltissimo. Ha vinto il WRC2 nel 2019, risultato particolarmente importante, poi ha fatto il grande salto, per cui lo terremo d'occhio particolarmente".

"Sappiamo quello che può fare la nostra Puma e sono sicuro che Pierre coglierà l'occasione di brillare in queste uscite".

condividi
commenti
WRC | La FIA: "E' ora di pensare alla nuova generazione di auto"
Articolo precedente

WRC | La FIA: "E' ora di pensare alla nuova generazione di auto"

Articolo successivo

WRC | M-Sport: lo sviluppo della Puma Rally1 non si ferma

WRC | M-Sport: lo sviluppo della Puma Rally1 non si ferma