Latvala: "Per il 2012 ho un contratto con la M-Sport"

Il finlandese smentisce un imminente passaggio alla Volkswagen, ma apre in ottica 2013

Latvala:
Jari-Matti Latvala è senza dubbio uno dei piloti più attesi per questa edizione del Memorial Bettega. Il finlandese, vincitore dell'ultima gara del Mondiale 2011 in Galles, è arrivato al Motor Show di Bologna per difendere i colori ufficiali della Ford. Sul suo futuro però circolano parecchie voci riguardo ad un possibile disimpegno da parte della Casa di Detroit e ad un suo potenziale passaggio alla Volkswagen. Lo abbiamo incontrato nel paddock della Mobil 1 Arena ed è stata una buona occasione per discuterne assieme a lui. I media finlandesi insistono con il dire che nel 2012 passerai alla Volkswagen, come ha già fatto anche Sebastien Ogier. Cosa ci puoi dire in merito? "Per il 2012 ho un contratto con la M-Sport. Al momento la squadra non ha ancora rinnovato l'accordo con la Ford, ma io in ogni caso lavorerò con loro nella prossima stagione e sicuramente non andrò alla Volkswagen. Per il 2013 però è ancora tutto aperto". L'anno prossimo quindi sarai il pilota di punta della Ford? "Si, sembra che le cose stiano così, ma credo che bisognerà aspettare ancora qualche giorno per capire se saremo ufficiali o meno. La settimana prossima dovrebbe essere decisiva da questo punto di vista. Solo allora capiremo dove ci possiamo andare a posizionare". Pensi di poter lottare per il Mondiale anche se non doveste essere ufficiali? "Disponiamo di una vettura molto buona, ma per lottare per il Mondiale abbiamo bisogno del supporto diretto della Ford". Parlando di Motor Show, cosa ne pensi di questi motociclisti che provano ad improvvisarsi rallisti? "Abbiamo già visto diversi piloti di altre specialità venire a correre i rally. Penso a Kimi Räikkönen o a Valentino Rossi. Per me è positivo che anche altri ragazzi come Andrea Dovizioso e Tony Cairoli mostrino questa passione per i rally. Il loro talento legato alla velocità si vede in una gara come questa, ma farebbero molta più fatica a correre nel Mondiale Rally, dove bisogna avere grande confidenza con le note. Questo infatti è stato anche il grande problema di Kimi". Il problema principale quindi sono le note? "Le note sono fondamentali perché noi proviamo le speciali facendo due passaggi nelle ricognizioni e forse due passaggi durante la gara, quindi è impossibile ricordare tutto il percorso. Per lottare al vertice devi essere abituato a guidare con le note ed a fidarti ciecamente del tuo navigatore".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Jari-Matti Latvala
Articolo di tipo Ultime notizie