Latvala: "Buone sensazioni al volante della Polo"

Il finlandese analizza anche i pregi ed i difetti della nuova WRC di casa Volkswagen

Latvala:
Jari-Matti Latvala era senza dubbio il personaggio più atteso della presentazione del programma WRC della Volkswagen. Essendo ancora sotto contratto con la Ford fino al 31 dicembre, il pilota finlandese è salito sul palco allestito davanti all’Hotel de Paris di Montecarlo con una tuta completamente bianca, ma non si è negato ai microfoni dei giornalisti intervenuti all’evento, parlando di queste prime settimane vissute da pilota della Casa tedesca. Come sono andati i primi test con la Polo R WRC?I primi feedback sono stati positivi, perché ho avuto delle buone sensazioni al volante della vettura ed è importante perché la stagione partirà solo tra cinque settimane. Dobbiamo farci trovare pronti, ma sono molto felice del feeling che ho instaurato per ora con la Polo R WRC. Ora quindi è il momento di cominciare a lavorare sui dettagli”. Non hai avuto problemi dopo l’incidente capitato in Messico? (Si è scontrato con una macchina “civile”, lungo il trasferimento verso il tratto di prova)Assolutamente no. Credo che la storia sia stata un po’ gonfiata dai media, perché l’incidente è stato decisamente meno grave di come è stato descritto. Non si è fatto male nessuno e con l’altra auto ci siamo toccati lateralmente. Inoltre la velocità era davvero bassa e non a caso i ragazzi sono riusciti a riparare la vettura piuttosto rapidamente”. Farete ancora dei test prima dell’inizio del Mondiale?Si, proveremo diversi giorni sulle strade del Montecarlo. Proveremo domani (oggi, ndr), poi anche martedì e mercoledì. Tra una settimana e mezza poi ci sposteremo in Svezia per effettuare qualche prova anche sulla neve”. Com’è il tuo rapporto con Sebastien Ogier?Con lui mi trovo molto bene. Ci stiamo confrontando molto per cercare di migliorare la Polo R WRC e credo che insieme stiamo facendo un buon lavoro. Poi è ovvio che quando cominceranno le gare avremo anche voglia di lottare, ma avere accanto un pilota veloce è sempre un ottimo stimolo per provare a dare il massimo in ogni occasione”. Qual è il tuo obiettivo per il Rally di Montecarlo?Come ha detto anche Jost Capito, per prima cosa noi dobbiamo fare esperienza. Credo che da metà stagione potremo iniziare a lottare per le posizioni che contano. Sono molto contento del livello raggiunto per ora dalla vettura, ma questo non vuol dire che non ci sia ancora tanto lavoro da fare, perché per vincere manca ancora qualcosa. Per questo non dobbiamo pensare di arrivare a Montercarlo e lottare per la vittoria. Questo non è il nostro obiettivo: noi dobbiamo fare esperienza, finire la gara e sarei molto soddisfatto se riuscissimo a piazzarci nella top five. La cosa più importante da fare in questo avvio di stagione è essere realisti, perché siamo un nuovo team, con una nuova vettura, quindi non possiamo pretendere troppo. Possiamo fare tanti chilometri di test, ma alla fine quando si arriva alla gara è sempre una storia diversa”. Quali sono i pregi della Polo R WRC?Credo che in questo momento sia molto difficile da dire. Devo ammettere che quando guido la Polo R WRC le mie sensazioni sono molto positive, però questa vettura richiede anche uno stile di guida diverso rispetto a quelle che ho guidato in passato, con traiettorie differenti, alle quali devo ancora un po’ adattarmi. La Polo R WRC comunque mi sembra molto stabile e crea molto grip al posteriore. Il motore era già ad un buon livello prestazionale quando mi sono unito alla squadra, ma nelle ultime settimane gli sono stati apportati degli ulteriori miglioramenti. I settori su cui dobbiamo lavorare maggiormente probabilmente sono le sospensioni e la trasmissione, ma per una questione di dettagli”. Chi è secondo te il favorito per il Mondiale 2013?Credo che Mikko Hirvonen parta in un’ottima posizione, ma non bisogna commettere l’errore di sottovalutare anche Dani Sordo. Se devo dare un nome secco, credo che Hirvonen abbia davvero delle buonissime chance: dopo aver faticato un po’ nelle prime gare con la Citroen, è migliorato costantemente nell’arco del 2012, quindi se comincerà il 2013 allo stesso modo credo che sia da considerare il favorito”.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Jari-Matti Latvala
Articolo di tipo Ultime notizie