La Pirelli conferma il suo ritiro dal WRC

La Pirelli conferma il suo ritiro dal WRC

Non solo la F1 dietro a questa scelta, ma anche dei problemi con la FIA per il rinnovo

La Pirelli ha deciso di rinunciare al suo programma nel Mondiale Rally. Alla base di questa scelta però non c'è soltanto la volontà di concentrare gli sforzi sull'attività in Formula 1, ma anche dei problemi incontrati nelle trattive con la FIA. Proprio per questa situazione, secondo quanto riporta Autosport, la Casa milanese non ha neanche presentato domanda per continuare ad essere uno dei fornitore e non lo potrà più fare visto che ormai è stata superata la deadline, scaduta ieri notte. Come detto, le cause dell'abbandono sono state diverse: in primis non è stato trovato un accordo economico. Pirelli aveva presentato un'offerta alla Federazione per un rinnovo triennale, che però è stato respinta. La FIA ha poi provato a rilanciare offrendo un anno di contratto alle vecchie condizioni ed uno basato sulla nuova proposta, ma a questo punto è stata la Pirelli a ritenere la situazione inaccetabile. Questo però non è tutto, perchè ci sono stati problemi anche a livello regolamentare, con il gommista italiano che aveva chiesto, senza ottenerle, maggiore chiarezza e maggiore stabilità nelle norme legate agli pneumatici. Tuttavia, la dipartita dal mondiale non fermerà l'attività della Pirelli nei rally. Anzi, Paul Hembery, direttore del motorsport, ha già rivelato che c'è grande interesse per l'Intercontinental Rally Challenge e che i programmi nelle serie nazionali andranno avanti regolarmente.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Articolo di tipo Ultime notizie