WRC: la Hyundai i20 N Rally2 esordirà al Rally Ypres

Hyundai Motorsport farà esordire la i20 N Rally2 al Rally Ypres, a metà agosto. Prenderà il posto della i20 R5 New Generation. Ancora da decidere i nomi dell'equipaggio che la porteranno in gara per la prima volta.

WRC: la Hyundai i20 N Rally2 esordirà al Rally Ypres

Nelle ultime settimane del 2020 Hyundai Motorsport ha svelato le prime immagini della i20 N Rally2, la vettura che sarà chiamata a prendere il posto della i20 R5 New Generation che corre attualmente nel WRC2, nel WRC3, nell'ERC e nei campionati nazionali rally. Dopo diversi mesi in cui la Casa coreana ha lavorato per prepararla, la i20 N Rally2 è quasi pronta al debutto.

Per vederla in azione in una competizione ufficiale dovremo attendere poche settimane, perché Hyundai ha deciso di farla debuttare al Rally Ypres, in Belgio, che si terrà a metà agosto.

Hyundai non ha ancora annunciato i nomi dei piloti che la porteranno in gara. E' lecito però pensare che possa essere almeno uno tra Jari Huttunen e Oliver Solberg. Entrambi i piloti, assieme a Ott Tanak e Craig Breen, hanno partecipato allo sviluppo della i20 N, dunque conoscono bene l'erede della i20 New Generation che correrà ancora al Rally Estonia.

La i20 N Rally2 sarà molto importante per Hyundai Motorsport, perché dovrà essere la vettura che dovrà convincere gli attuali clienti a continuare assieme al marchio coreano, ma avrà anche il compito di attirarne di nuovi, ampliando il bacino d'utenza di Hyundai Motorsport Customer Racing.

Andrew Johns, Customer Racing Manager di Hyundai Motorsport, ha parlato di quanto la vettura, la i20 N Rally2, sarà importante per il reparto corse della Casa coreana.

"La versatilità della categoria Rally2 come classe di riferimento per le serie nazionali e regionali ci permette di seguire e sostenere gli equipaggi mentre progrediscono nella carriera".

"Ci sono equipaggi di grande talento che competono in tutte le serie regionali di rally della FIA. Il FIA Rally Champions World Tour offre loro l'opportunità di mostrare le loro abilità a livello globale".

Il direttore della FIA rally Yves Matton ha detto che lo schema creato dalla FIA creerà un percorso per i concorrenti di nazionalità non europea per raggiungere la cima della piramide del rally.

"Fornirà una maggiore diversità nel FIA World Rally Championship e genererà una copertura mediatica positiva, grazie in particolare alla presenza di eroi regionali in eventi di punta nel loro continente, con la possibilità per loro di unirsi al livello mondiale l'anno successivo in una vettura Hyundai i20 N Rally2".

condividi
commenti
WRC: Hyundai al Rally Estonia con un motore dalle specifiche 2022
Articolo precedente

WRC: Hyundai al Rally Estonia con un motore dalle specifiche 2022

Articolo successivo

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1
Carica i commenti