Kubica: "In Argentina avremo più esperienza"

Le Pirelli avevano bisogno di essere comprese sulla terra, dopo aver mostrato potenziale su altri fondi

Kubica:

Robert Kubica, reduce da tre Rally altalenanti in cui ha mostrato grandi progressi sulla comprensione delle gare ma anche i soliti errori di foga e inesperienza che ne hanno compromesso i risultati ma hanno lasciato intravedere le grandi doti del pilota polacco. 

Dopo il Rally di Monte-Carlo, in cui ha corso su fondo misto e l'appuntamento sulle nevi della Svezia, la gara del Messico ha finalmente portato i primi dati sulle coperture Pirelli per quanto riguarda il fondo sterrato. Kubica ha alternato grandi prestazioni a errori in America centrale, ma il polacco si è detto fiducioso per il prossimo appuntamento in Argentina perché ora le Pirelli non sono più un tabu in alcun fondo.

"In Messico è stato un Rally molto particolare per noi, con situazioni parecchio differenti in cui abbiamo commesso errori ma abbiamo anche subito parecchie forature. Negli altri rally abbiamo invece mostrato ottime cose e una buona velocità", ha ammesso il polacco a wrc.com. "Il Rally del Messico non è un appuntamento facile. Necessita di una buona dose d'esperienza e quest'anno ho imparato come affrontare le molteplici situazioni a cui ho dovuto far fronte".

"Dopo aver affrontato il Rally di Monte-Carlo e quello di Svezia, l'appuntamento del Messico è stato il primo sullo sterrato per le Pirelli. Abbiamo avuto bisogno di adattarci perché su questa superficie le gomme lavorano in maniera completamente differente. Abbiamo avuto bisogno di sistemare il bilanciamento della vettura e di capirne il comportamento. vedremo in Argentina se il lavoro fatto avrà pagato. Di sicuro andrà meglio rispetto al Messico, perché abbiamo più esperienza", ha concluso Kubica.   

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Robert Kubica
Articolo di tipo Ultime notizie