WRC, Isola: "Stiamo lavorando sulla durata delle gomme"

Mario Isola, responsabile car racing di Pirelli, parla del programma WRC 2021. I test sulle gomme scatteranno appena potranno essere effettuate prove, con il COVID-19 meno pericoloso di quanto sia attualmente.

WRC, Isola: "Stiamo lavorando sulla durata delle gomme"

Il 2021 sarà un anno importante per il WRC, perché vedrà il passaggio di consegne di fornitore unico di pneumatici della categoria regina del Mondiale Rally dalle mani di Michelin a quelle di Pirelli.

Per la Casa italiana si tratterà di un ritorno dopo dieci anni dall'ultima stagione in cui fornì i propri prodotti nel WRC. Per questo motivo a Milano stanno lavorando alacremente per consegnare un prodotto affidabile e competitivo ai team a partire dalla prossima edizione del Rallye Monte-Carlo, primo appuntamento del WRC 2021.

"Abbiamo imparato tanto dalla fornitura di gomme in Formula 1 e stiamo ancora imparando", ha affermato Mario Isola, responsabile car racing di Pirelli, a WRC.com. "Possiamo portare il know-how nel WRC sia per quanto riguarda la logistica e anche per quanto riguarda il modo di lavorare, senza dimenticare le gomme stesse".

"Pirelli ha sempre avuto una grande storia nei rally. Questi fanno parte del DNA di Pirelli, dunque tornare nel WRC è un passo davvero importante per noi".

Isola ha ammesso che la situazione attuale legata alla pandemia da COVID-19 abbia messo un po' in difficoltà Pirelli in vista del 2021. La F1 può vivere in parte su simulazioni fatte prima dei GP, mentre la stessa soluzione è a oggi difficile da applicare nei rally a causa dei diversi fondi che si presentano di gara in gara.

"Guardando la F1, abbiamo tanto lavoro che viene fatto prima di scendere in pista grazie alle simulazioni, mentre per i rally sarà una questione differente".

"Simulare le prestazioni su terra o su superfici differenti è molto difficile, ma possiamo lavorare attorno a questo argomento. Potrebbe essere un buon punto di partenza. Speriamo di poter iniziare a provare le gomme il prima possibile per poi deliberarlo".

"Al momento abbiamo il prodotto. Forniamo tutte le vetture di WRC2, quindi abbiamo un prodotto disponibile per le vetture a 4 ruote motrici. Stiamo lavorando sulla durata di queste gomme, oltre alle prestazioni. Siamo fiduciosi in vista della prossima stagione".

condividi
commenti
WRC: pericolo rinvio sempre più alto per il Rally di Finlandia

Articolo precedente

WRC: pericolo rinvio sempre più alto per il Rally di Finlandia

Articolo successivo

WRC, Ufficiale: Rally del Portogallo cancellato per il 2020

WRC, Ufficiale: Rally del Portogallo cancellato per il 2020
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Autore Giacomo Rauli