WRC
G
Arctic Rally
26 feb
Prossimo evento tra
36 giorni
G
Rally del Belgio
13 ago
Prossimo evento tra
204 giorni

WRC, Ingrassia dopo l'incidente: "Sarò zombie per 2 giorni..."

condividi
commenti
WRC, Ingrassia dopo l'incidente: "Sarò zombie per 2 giorni..."
Di:

Ingrassia, navigatore di Ogier, è uscito illeso dall'incidente avvenuto oggi nei test per il Rallye Monte-Carlo, anche se ha svelato di essere uscito dall'abitacolo scosso. La Yaris usata per il test è uscita malconcia dal botto.

Questa mattina Sébastien Ogier e Julien Ingrassia sono stati protagonisti di un brutto incidente al volante della Toyota Yaris WRC Plus con cui stavano svolgendo un test.

L'equipaggio 7 volte campione del mondo e iridato in carica è volato fuori strada proprio all'inizio della seconda giornata dei test a loro dedicati dal team per preparare il Rallye Monte-Carlo, prologo del WRC 2021 che scatterà il 21 gennaio.

Il team si era affrettato a pubblicare una breve nota sulle proprie pagine ufficiali sui principali social network, raccontando subito dell'accaduto e dello stato di salute dell'equipaggio transalpino.

Sia Ogier che Ingrassia sono usciti illesi dalla carambola, anche se il navigatore è stato portato in ospedale per alcuni accertamenti di rito. A qualche ora dall'incidente, lo stesso Ingrassia ha fatto sapere di stare bene anche se è comprensibilmente scosso dall'incidente.

 

L'impatto è stato piuttosto forte. La Yaris usata per i test da Ogier e Ingrassia è finita fuori, distruggendo alberi e fermandosi a pochi metri da un caseggiato in pietra. che avrebbe potuto rendere l'incidente peggiore di quanto non sia stato.

"Beh, abbiamo potato diversi alberi... Scusateci... Potrei camminare come uno zombie nel corso dei prossimi 2 giorni... ma non c'è alcun dubbio riguardo al fatto che sarò al via del Rallye Monte-Carlo la prossima settimana! Grazie a tutti per i messaggi ricevuti, io sto bene".

"Abbiamo concluso molto presto la nostra giornata di test oggi", ha aggiunto Sébastien Ogier. "Siamo usciti di strada dopo una frenata in un tratto molto scivoloso. Sono molto dispiaciuto per il team e per il lavoro extra che dovranno fare, ma grazie al cielo sia Julien che io stiamo bene. Tuttavia saremo pronti per iniziare la stagione 2021 al Rallye Monte-Carlo".

Insomma, tutto è bene quel che finisce bene. La dinamica non è chiara anche se, stando alle prime ricostruzioni, Ogier sarebbe finito fuori strada ad alta velocità, colpendo un albero. A quel punto la Yaris si sarebbe capottata più volte, per poi fermarsi a pochi metri dal caseggiato di cui vi abbiamo parlato prima.

Sia Ogier che Ingrassia sono usciti dall'abitacolo senza aiuti. Ogier si è rifiutato di andare in ospedale, ma si è fermato a studiare i resti della vettura per provare a capire cosa sia successo e cosa abbia innescato la sua uscita di strada, che avrebbe potuto avere conseguenze a dir poco peggiori di quelle che ha avuto.

Ogier e Ingrassia possono ritenersi fortunati di essere usciti da questo incidente solo con qualche graffio. L'unico rammarico è quello legato al fatto di aver perso interamente una giornata di test, l'ultima a loro disposizione. I loro compagni di squadra, Elfyn Evans e Kalle Rovanpera, hanno svolto i test per Monte-Carlo i giorni scorsi.

WRC, Toyota: brutto incidente nei test per Ogier e Ingrassia

Articolo precedente

WRC, Toyota: brutto incidente nei test per Ogier e Ingrassia

Articolo successivo

WRC: il Rally Arctic al posto del Rally di Svezia cancellato

WRC: il Rally Arctic al posto del Rally di Svezia cancellato
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Piloti Sébastien Ogier , Julien Ingrassia
Team Toyota Racing
Autore Giacomo Rauli