WRC: il Rallye du Valais si candida a sostituire il Rally Germania

I promotori del rally svizzero stanno parlando con i promotori del WRC per entrare nel calendario 2020, sostituendo un Rally di Germania in bilico a causa delle misure restrittive decise dal governo locale.

WRC: il Rallye du Valais si candida a sostituire il Rally Germania

I promotori del WRC stanno lavorando alacremente per cercare di mettere assieme un nuovo calendario 2020 che sia credibile e che possa non solo far riprendere la stagione bloccata dopo il Rally del Messico a causa del COVID-19, ma anche di avere un numero di gare sufficiente da poter assegnare i titoli iridati di quest'anno.

Il Consiglio Mondiale del Motorsport, riunitosi venerdì 19, non ha dato indicazioni in merito al nuovo calendario 2020, limitandosi a pubblicare una bozza incompleta di quello 2021 che sarà poi oggetto di discussione nel prossimo consiglio di ottobre.

Negli ultimi giorni i provvedimenti pressi dal governo tedesco riguardo le misure sanitarie per combattere il COVID-19 - restrizioni sugli eventi di massa prorogati sino alla fine del mese di ottobre - hanno messo a serio rischio il Rally di Germania, previsto a oggi nel weekend che andrà dal 15 al 17 ottobre.

Qualora il Rally di Germania saltasse, lo slot potrebbe essere immediatamente occupato da un'altra corsa. Si tratta del Rallye du Valais, che nel corso delle ultime ore ha avanzato la sua candidatura per diventare una gara del Mondiale Rally 2020.

Caisric, orboen, presidente del Rallye du Valais, ha riconosciuto che gli organizzatori dell'evento hanno iniziato le discussioni con i promotori del WRC per portare l'evento svizzero nel calendario WRC.

Il Rallye du Valais, dunque, si aggiunge alla lista di pretendenti che annovera già il Rally Estonia, il Rallye Ypres e il Liepaja Rally, tutti con chance di entrare nel calendario 2020 dopo le recenti cancellazioni del Rally di Finlandia, di Nuova Zelanda e del Galles - Gran Bretagna, senza contare un Rally di Germania sempre più in bilico.

condividi
commenti
WRC: Hyundai prova aggiornamenti in stile... Citroen!
Articolo precedente

WRC: Hyundai prova aggiornamenti in stile... Citroen!

Articolo successivo

WRC, Rally di Germania: i promotori non si arrendono ai divieti

WRC, Rally di Germania: i promotori non si arrendono ai divieti
Carica i commenti