WRC: il meteo cambia il Rally Acropoli. Test duro per le gomme

Il meteo, che nei giorni scorsi ha regalato pioggia inattesa, ha reso alcune speciali dell'Acropoli scivolose e piene di fango. Una situazione insolita che metterà a dura prova sia le Pirelli Hard che le Soft.

WRC: il meteo cambia il Rally Acropoli. Test duro per le gomme

Chi si aspettava il solito Rally dell'Acropoli, con un fondo secco, insidioso e polveroso, dovrà rivedere tutto. Il vero, grande protagonista di questa settimana è stato il meteo: la pioggia scesa nel corso degli ultimi giorni ha regalato ai piloti un percorso molto differente dalle attese.

Sin dalle ricognizioni di mercoledì, i piloti hanno potuto verificare le condizioni di alcune speciali, trovate fangose, scivolose e piene di insidie. Non si tratta di una situazione facile, soprattutto dal punto di vista delle gomme.

Pirelli è arrivata in Grecia puntando soprattutto su gomme a mescola dura, le Scorpion KX Hard, perfettamente adatte ai fondi duri e ruvidi degli sterrati greci. Non potevano mancare le Soft, ma ogni pilota dovrà essere molto bravo nel capire quando e dove utilizzarle. Ogni equipaggi ne avrà solo 8, a fronte delle 32 Hard e con tante zone fangose la scelta di quale mescola usare sarà determinante.

La sfida, poi, sarà anche per il gommista, la Pirelli. Le aspettative iniziali parlavano giustamente di mescole Hard messe a dura prova dal fondo. Ora, però, il fango presente ha cambiato in parte lo scenario. Le Soft saranno protagoniste, forse determinanti e sicuramente a loro volta sotto stress.

A rivelarlo è stato Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli, quando manca davvero poco alla partenza della prima prova speciale del venerdì, la PS2, che scatterà alle ore 09:18 italiane.

"Sarà un fine settimana molto interessante e duro. Troveremo condizioni miste, molto differenti tra loro, con fango inaspettato e superfici scivolose da una parte, ma dall'altra parte anche condizioni più tipiche del Rally dell'Acropoli, con speciali dure e piene di zone ruvide e abrasive".

"L'intero range di gomme che Pirelli ha portato in Grecia, basato sulle solite condizioni che ci aspettavamo qui, andrà incontro a un test molto severo. Sia le Hard che le Soft saranno probabilmente spinte al limite".

I piloti, per la giornata odierna, useranno le gomme scelte ieri pomeriggio per la prima speciale, quella cittadina, svolta nel centro di Atene. Interessante la scelta fatta da Toyota, con i suoi piloti che avranno 5 Hard (dunque una sola gomma di scorta). Un altro punto che potrebbe fare la differenza è legato alla scelta gomme fatta da Thierry Neuville e dai due piloti del team M-Sport: Adrien Fourmaux e Gus Greensmith. I tre hanno optato per 4 Hard e 2 Soft, unici a fare questa scelta. Avranno avuto ragione? Lo scopriremo tra poco.

condividi
commenti
WRC, Rally Acropoli, PS1: Ogier al top nella tripletta Toyota
Articolo precedente

WRC, Rally Acropoli, PS1: Ogier al top nella tripletta Toyota

Articolo successivo

WRC, Rally Acropoli, PS2: svetta Tanak. Neuville in difficoltà

WRC, Rally Acropoli, PS2: svetta Tanak. Neuville in difficoltà
Carica i commenti