WRC, Hyundai: primo test promettente con la i20 Rally2

Hyundai Customer Racing ha svolto il primo test con la nuova i20 Rally2 con Ott Tanak e Jari Huttunen. L'estone si è detto subito molto contento delle caratteristiche della nuova vettura, che sarà disponibile dal 2021 per i clienti Hyundai.

WRC, Hyundai: primo test promettente con la i20 Rally2

Hyundai Motorsport continua a preparare il futuro. Nel corso delle ultime ore la sezione sportiva della Casa coreana ha svolto il primo test con la nuova Hyundai i20 Rally2, vettura basata sul nuovo modello della i20 stradale e incaricato di sostituire la i20 R5 New Generation.

Il test è stato svolto sugli sterrati italiani, così da provare il pacchetto per la terra in vista dei prossimi test, in cui il team proverà tutte le superfici per preparare al meglio la nuova i20 Rally2.

Il test in Italia è stato utile a Hyundai per valutare caratteristiche come maneggevolezza e guidabilità del nuovo telaio compiendo oltre 500 chilometri. Questo test ha permesso agli ingegneri di raccogliere un buon numero di dati per lo sviluppo.

La vettura è stata portata su strada dal pilota di punta di Hyundai Customer Racing, Jari Huttunen (recente vincitore del Rally 2 Valli) e dal campione in carica del WRC Ott Tanak. Entrambi saranno utili per lo sviluppo della i20, ma nei prossimi mesi altri piloti saranno coinvolti nello sviluppo della vettura.

L'obiettivo di Hyundai è quello di deliberare e omologare una vettura maneggevole e competitiva su tutte le superfici, che possa proseguire sulla strada intrapresa dalla progenitrice che, nel corso degli ultimi mesi, è cresciuta molto dal punto di vista prestazionale.

I clienti interessati a comprare la i20 Rally2 possono già fare i propri ordini a Hyundai e la prima vettura è prevista in consegna per il prossimo anno.

"Ho avuto 2 giorni molto impegnativi al volante della Hyundai i20 Rally2 e con il reparto Customer Racing siamo riusciti a lavorare molto sulle sospensioni e il bilanciamento del telaio", ha dichiarato Ott Tanak, campione del mondo in carica del WRC.

"E' chiaro che la vettura abbia ottime caratteristiche, dunque la base di partenza del nostro lavoro è molto forte. Essendo un progetto tutto nuovo è importante ottenere le prime informazioni sulla vettura e fare l'analisi dei dati prima della fine dell'anno per poi proseguire con lo sviluppo. Non vedo l'ora di tornare a lavorare con il reparto Customer Racing per fare altri giorni di sviluppo della vettura".

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
1/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
2/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
3/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
4/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
5/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
6/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
7/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
8/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
9/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
10/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
11/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
12/13

Foto di: Hyundai Motorsport

Hyundai i20 N Rally 2
Hyundai i20 N Rally 2
13/13

Foto di: Hyundai Motorsport

condividi
commenti
Morbidelli: "Il WRC come la fossa dei leoni, ma mi piace!"
Articolo precedente

Morbidelli: "Il WRC come la fossa dei leoni, ma mi piace!"

Articolo successivo

WRC, Scandola: "Bene il Rally di Monza, ma che rimanga gara a sé"

WRC, Scandola: "Bene il Rally di Monza, ma che rimanga gara a sé"
Carica i commenti