WRC: esclusione di un rally (sospesa) per Thierry Neuville

Il pilota belga della Hyundai è stato notato andare ai 190 km/h in un tratto di trasferimento in cui i limiti imposti erano di 90 Km/h. per lui 2.500€ di multa e l'esclusione di un rally sospesa che durerà per tutto il WRC 2021.

WRC: esclusione di un rally (sospesa) per Thierry Neuville

Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe hanno colto il quinto podio della stagione WRC 2021 grazie al terzo posto ottenuto al Rally d'Estonia, settimo appuntamento del Mondiale Rally in cui sono l'unico equipaggio di Hyundai ad avere ancora serie possibilità di lottare per il titolo.

Al termine del Rally Estonia, finito nella giornata di ieri, i commissari di gara hanno comminato due sanzioni - una di queste sospesa - all'equipaggio belga. Si tratta di una multa salata e un'altra sanzione che, potenzialmente, potrebbe costare tanto a Neuville.

Neuville e Wydaeghe, nel tratto di trasferimento che li portava dalla PS22 alla PS23, ovvero la penultima speciale, hanno raggiunto la velocità di 190 Km/h. Una velocità pazzesca, soprattutto pensando che in quel tratto il limite consentito era di 90 Km/h.

Dopo aver analizzato i documenti e le prove, i commissari di gara hanno inflitto all'equipaggio belga una multa di 2.500 euro così come previsto dal regolamento sportivo FIA del WRC.

Ma non solo, perché Neuville ha ricevuto una sospensione da un'evento WRC 2021, ma con condizionale. Questo provvedimento è sospeso, ma rimarrà come una spada di Damocle sul collo del 33enne di Sankt Vith sino al termine della stagione. Diverrà effettiva qualora dovesse commettere la stessa infrazione un'altra volta entro la fine del Mondiale.

La grande velocità a cui ha proceduto Neuville è un'aggravante, considerando che era oltre il 100% al di là dei limiti consentiti dal codice stradale Estone.

Va sottolineato come Neuville e Wydaeghe siano stati costretti a fermarsi nel corso del trasferimento verso la PS23 per cercare di aggiustare un piccolo guasto elettrico verificatosi nella stage precedente. Neuville e Wydaeghe ci sono riusciti, ma hanno cercato di recuperare il tempo perso per evitare di arrivare al Controllo Orario in tempo.

Missione, però, non riuscita, perché i due sono arrivati al Controllo Orario della PS23 in ritardo di 1 minuto, ricevendo così 10 secondi di penalità nel loro tempo totale di gara. Fortunatamente per loro non hanno perso posizioni, chiudendo al terzo posto. Ma le sanzioni ricevute successivamente sono state corrette per il tipo di infrazione commessa, così come indicato dal regolamento.

condividi
commenti
WRC: la giovane stella Rovanpera vince il Rally Estonia
Articolo precedente

WRC: la giovane stella Rovanpera vince il Rally Estonia

Articolo successivo

Report WRC: Rovanpera in Estonia riscrive la storia

Report WRC: Rovanpera in Estonia riscrive la storia
Carica i commenti