WRC: esclusione di un rally (sospesa) comminata a Ogier

Ogier è ha ricevuto la stessa sanzione comminata a Ott Tanak a Monte-Carlo e rimarrà valida per i prossimi 6 mesi. Al 7 volte iridato sono state comminate anche 2 multe, una per l'incidente e una per aver "bruciato" un semaforo rosso, per un importo complessivo di 7.000 euro.

WRC: esclusione di un rally (sospesa) comminata a Ogier

A margine dei festeggiamenti doverosi per il successo ottenuto ieri al Rally Croazia, Sébastien Ogier ha ricevuto diverse penalità dai commissari di gara in seguito all'incidente stradale di ieri mattina avvenuto nel corso del trasferimento dal Parco Assistenza di Zagabria alla PS17, la prima prova domenicale.

Ogier e Ingrassia sono rimasti coinvolti in un incidente con una BMW mentre stavano raggiungendo il punto di partenza della PS17. Per questo motivo, a fine gara, Ogier, Ingrassia e il direttore sportivo della Toyota, Kaj Lindstrom sono stati ascoltati dai commissari di gara.

Dopo aver ascoltato i diretti interessati, i commissari hanno deciso di infliggere al pilota francese l'esclusione da un evento WRC, ma sospeso. Questo rimarrà sulle spalle di Sébastien per i prossimi 6 mesi, costringendo il 7 volte iridato a stare molto attento a non commettere un'altra volta lo stesso reato. In tal caso, la sospensione diverrà affettiva.

Oltre all'esclusione sospesa, sempre a causa dell'incidente Ogier ha ricevuto una multa di 5.000 euro. "La vettura numero 1 (la Toyota Yaris WRC di Ogier e Ingrassia, ndr) è stata coinvolta in un incidente stradale il 25 aprile. Dopo l'incidente, mentre un agente di polizia ha raggiunto la vettura e si è messo davanti alla stessa, Sébastien Ogier si è allontanato dalla scena dell'incidente".

"Il signor Ogier ha spiegato che dopo aver lasciato il parcheggio si sono resi conto che avrebbero dovuto fermarsi per controllare i qualcosa sulla vettura. Una volta partiti con il verde del semaforo hanno visto sulla destra una fermata dell'autobus, idonea per fermarsi. Così hanno cambiato corsia per raggiungerla".

"In quel momento un'altra vettura stava arrivando da dietro proprio sulla stessa corsia e si è schiantata contro il lato destro della vettura numero 1. Dopo l'incidente Ogier si è fermato sul lato della strada per verificare che nessuno si fosse ferito e ha condiviso le informazioni con il conducente dell'altra vettura".

"Quando la polizia è arrivata sulla scena, poiché nessuno parlava inglese, è stato chiesto a un membro della squadra sul posto di portare avanti le pratiche. Una volta che il signor Jarmo Lehtinen è arrivato sulla scena, il signor Ogier ha pensato di poter abbandonare la scena dell'incidente".

"Ogier ha anche affermato di aver capito di non poter fare questa cosa e si è scusato del reato e ha promesso di contattare il conducente dell'altra vettura coinvolta nell'incidente e anche l'ufficiale di polizia che si trovava davanti all'auto per presentare le sue scuse anche a loro".

"I commissari hanno concluso che in quanto tale un incidente stradale non è necessariamente una violazione dei regolamenti. Tuttavia il comportamento tenuto dal signor Ogier non può essere accettato. Aver spostato l'agente di polizia con la vettura per riprendere la corsa ha causato una situazione pericolosa".

Ogier è stato inoltre multato di altri 2.000 euro per aver "bruciato" un semaforo rosso dopo l'incidente. Il comunicato dei commissari di gara recita così: "Ogier ha dichiarato di essere ancora scioccato dopo l'incidente stradale e di non aver osservato i semafori come avrebbe dovuto. Si è scusato per la sua mancanza".

Con queste sanzioni, Ogier ha mantenuto la vittoria al Rally Croazia ed è il nuovo leader del Mondiale Rally 2021 con 61 punti, 8 di vantaggio nei confronti del primo degli inseguitori, Thierry Neuville, salito a 53 dopo il terzo posto ottenuto ieri.

condividi
commenti
Fotogallery WRC: l'avvincente e incerto Rally Croazia 2021
Articolo precedente

Fotogallery WRC: l'avvincente e incerto Rally Croazia 2021

Articolo successivo

Report WRC: Hyundai ed Evans sbagliano, Ogier ringrazia e vince

Report WRC: Hyundai ed Evans sbagliano, Ogier ringrazia e vince
Carica i commenti